L'Ue alza le stime di crescita sull'Italia, ma il debito sfiorerà il 160% del pil

Milano Finanza ECONOMIA

Nel dettaglio, il prodotto interno lordo nella zona euro dovrebbe crescere del 4,3% nel 2021, stima rivista al rialzo rispetto al 3,8% di febbraio.

Successivamente, si dovrebbe assistere ad una lieve moderazione al 156,6% nel 2022 (159,1% la stima in autunno).

Nel 2022, infine, si dovrebbe assistere ad un’ulteriore limatura al 9,9% (11,1% la stima in autunno).

Per quanto riguarda l'inflazione, la Commissione ha alzato le stime al 2021 dal +1,4% a +1,7%, mantenendo invariate all'1,3% quelle sul 2022. (Milano Finanza)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Le previsioni di crescita sull'Italia sono state definite da Gentiloni "positive e incoraggianti" durante la conferenza stampa di presentazione delle previsioni economiche dell'Ue di primavera. (ilmessaggero.it)

Italia, Mancini – Il tecnico della Nazionale Italiana, Roberto Mancini, ha concesso un’ esaustiva intervista ai microfoni di “GQ“, nella quale ha parlato dell’ Italia, ad un mese dall’ inizio di Euro2020, e del suo futuro. (Europa Calcio)

La Commissione europea ha diffuso ieri le previsioni economiche di primavera che sono in rialzo rispetto a quelle di tre mesi fa. Certamente è più plausibile una crescita del 4,4% l’anno prossimo che non del 4,2% quest’anno. (Il Sussidiario.net)

Gli investimenti sostenuti dall’Ue dovrebbero portare l’economia su un percorso di espansione sostenuta, che dovrebbe consentire alla crescita di tornare al livello pre-pandemia entro la fine del 2022»: lo scrive la Commissione Ue nelle previsioni economiche di primavera, che rivedono al rialzo il Pil italiano a 4,2% quest’anno e 4,4% il prossimo. (L'Eco di Bergamo)

La crescita economica attesa in questo 2021 non sarà comunque omogenea: ogni Paese affronta carenze strutturali, difficoltà, situazioni finanziarie e contingenze proprie. Le previsioni economiche primaverili della Commissione Europea hanno dato un segnale di ottimismo: la regione crescerà più del previsto. (Money.it)

Lo dichiara il commissario europeo agli Affari economici, Paolo Gentiloni, commentando le previsioni economiche di primavera. Dopo un inizio anno debole, prevediamo una forte crescita sia nel 2021 che nel 2022". (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr