“Non si regge da solo”: Atalanta, nuovo stop per Gasperini

SerieANews SPORT

Atalanta, tegola Zappacosta per Gasperini. Al termine del primo tempo è arrivata poi la ‘doccia fredda’ per i nerazzurri.

Trasferta delicata e fondamentale in chiave Champions per l’Atalanta di Giampiero Gasperini che, in questi minuti, è impegnata in Svizzera contro lo Young Boys.

Dopo un buon inizio le cose si sono però abbastanza complicate per i nerazzurri che hanno subito un gol ed un infortunio negli ultimi minuti del primo tempo. (SerieANews)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Neppure l’assalto finale infatti, con il già citato missile di Sierro respinto da Musso al 93’, ha permesso all’YB di riportarsi avanti Su punizione però, appena quattro minuti più tardi, il colombiano Muriel ha nuovamente equilibrato il punteggio, questa volta in maniera definitiva. (Corriere del Ticino)

L’Atalanta di poter recuperare il proprio esterno per sabato in vista della Juventus, ma è difficile che possa esserci Cure che non sono servite, infatti il numero 77 è stato trasportato a bordocampo, dove non riusciva nemmeno a camminare. (Calcio In Pillole)

Si ferma Davide Zappacosta in casa Atalanta. Seguiranno aggiornamenti sulle condizioni di Zappacosta verso i prossimi impegni. (SOS Fanta)

Il calciatore, tuttavia, avrebbe ricevuto una proposta irrinunciabile dal Newcastle. I bianconeri inglesi avrebbero proposto al giocatore un contratto (Tutto Juve)

Nel corso della gara contro lo Young Boys il difensore è stato costretto ad abbandonare il campo per un infortunio; toccato duro da Ngamaleu, Zappacosta ha accusato un problema alla caviglia ed è stato accompagnato fuori dallo staff medico: il terzino non riusciva infatti a camminare da solo. (Fantacalcio.it)

L'esterno dell'Atalanta è rimasto contuso nel match contro lo Young Boys e ha lasciato il terreno di gioco accompagnato dallo staff medico. I tempi di recupero non sono ancora stabiliti ma l'ex Genoa potrebbe saltare il match contro il Napoli in programma il 4 dicembre (SpazioNapoli)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr