Lecce, ucciso ex maresciallo: raggiunto da sette colpi di pistola

LaPresse INTERNO

E’ stato ucciso in strada, davanti all’abitazione di un familiare che aveva raggiunto per la cena, l’ex maresciallo dei carabinieri deceduto nella tarda serata di ieri.

Sono intervenuti il 118 e i militari dell’Arma, che si stanno occupando delle indagini.

È successo ieri sera intorno alle 22, in contrada Tarantino.

Ci sarebbero alcune persone fermate per l'omicidio. Un ex maresciallo dei carabinieri a riposo di 46 anni è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco a Copertino, in provincia di Lecce. (LaPresse)

Su altre fonti

E’ stato raggiunto da almeno sette colpi di pistola. E' questa una prima ricostruzione dell'omicidio dell'ex maresciallo dei carabinieri Silvano Nestola, ucciso la scorsa notte da un uomo incappucciato alla periferia di Copertino (Lecce). (La Gazzetta di Mantova)

L'ex maresciallo dei carabinieri è stato ucciso sotto casa da un killer incappucciato nella serata di ieri. L'ex maresciallo avrebbe tentato la fuga in auto: il finestrino del lato passeggero è stato crivellato dalle pallottole. (Fanpage.it)

Le indagini sono condotte dai carabinieri della Tenenza di Copertino e del Ros di Lecce Un ex maresciallo dei carabinieri, da poco a riposo, è stato ucciso con colpi d’arma da fuoco a Copertino. (Corriere della Sera)

Ex maresciallo dei carabinieri ucciso in Salento sotto casa della sorella. E' caccia al killer

Le indagini sono affidate ai carabinieri, che tenderebbero ad escludere che l’omicidio possa essere collegato con la criminalità. A quanto si apprende, nella caserma di Lecce i carabinieri hanno portato alcune persone. (Corriere del Mezzogiorno)

Silvano Nestola: l’ex carabiniere ucciso da un uomo incappucciato a Copertino. L’uomo è stato ucciso in contrada Tarantino in circostanze al momento sconosciute. L’assassino aveva il volto incappucciato per non farsi riconoscere quando ha affrontato il carabiniere sullo sterrato davanti all’abitazione del militare ferito a morte con diversi colpi di pistola. (LA NOTIZIA)

E’ stato raggiunto da almeno sette colpi di pistola. A quel punto avrebbe detto al bambino di rientrare in casa mentre lui ha proseguito verso l'auto incontrando il suo assassino. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr