Ottobre 79 dC, l'eruzione del Vesuvio ora per ora. Le ceneri arrivarono fino alla Grecia

Ottobre 79 dC, l'eruzione del Vesuvio ora per ora. Le ceneri arrivarono fino alla Grecia
Metropolisweb INTERNO

Ora tendiamo a riprodurre modelli che definiscano che cosa farebbe un’eruzione oggi, ma per dirlo dobbiamo conoscere i parametri che hanno governato eruzioni passate”.

E’ quanto è stato fatto per l’eruzione del 79 dC e la ricostruzione arriva a simulare immagini da satelliti.

Finora evidenze archeologiche avevano indicato il 24-25 ottobre come la data più probabile dell’eruzione, smentendo quella del 24 agosto fino a pochi anni fa considerata la più attendibile. (Metropolisweb)

Ne parlano anche altri media

La ricostruzione, la più dettagliata di sempre, apre la strada a nuovi fronti di ricerca su eventi simili. Il frutto di diverse collaborazioni. Lo studio è il risultato di una rete fitta di collaborazioni (blue News | Svizzera italiana)

sono distribuiti in tutto il Vesuvio, ma in particolare nelle parti meridionali e sudorientali del vulcano. «L'eruzione del 79 d.C. (ilmattino.it)

Lo indica la ricerca, a guida italiana, pubblicata sulla rivista Earth-Science Reviews, che ha ricostruito tutte le fasi dell’eruzione, che diffuse le ceneri fino alla Grecia. (Cronache Campania)

Vesuvio, scoperta la vera data dell'eruzione che distrusse Pompei: ecco qual è

La ricerca è stata condotta da Ingy insieme a CNR, Università di Pisa, Laboratoire Magmas et Volcans di Clermont-Ferrand e Heriot-Watt University di Edimburgo. L’obiettivo della ricerca a guida italiana nuova di zecca, però, è stato anche quello di spianare la strada a ricerche future. (Libero Tecnologia)

Roma, 23 giugno 2022 - Eruzione del Vesuvio a Pompei, la data è da riscrivere. "L’articolo parte dalla ridefinizione della data dell’eruzione, che sarebbe avvenuta nell’autunno del 79 d.C. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

La ricerca è stata poi integrata dalla valutazione quantitativa dell'impatto delle singole fasi dell'eruzione sulle aree e sui siti archeologici vicini al vulcano." La scoperta dell'iscrizione venne annunciata già nel 2018 dal ministro della Cultura Dario Franceschini, ma il lavoro dei ricercatori internazionali ne conferma la validità e l'importanza storica. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr