Lavoro e vita, il mondo dello spettacolo scende in piazza (VIDEO)

Lavoro e vita, il mondo dello spettacolo scende in piazza (VIDEO)
Approfondimenti:
AgrigentoOGGi.it CULTURA E SPETTACOLO

“Chi fermerà la Musica” è il titolo della manifestazione in programma nella Valle dei Templi di Agrigento.

“Un evento – dicono gli organizzatori- che vuole sensibilizzare la classe politica sulla gravissima condizione in cui versano le filiere dello spettacolo e del turismo.”. Previsti diversi momenti di spettacolo e Flashmob

Hanno posizionato i loro “attrezzi da lavoro” di buon mattino, gli stessi che sono fermi da oltre un anno. (AgrigentoOGGi.it)

Su altri media

Forlì, 1 maggio 2021 - Un video per celebrare la festa dei lavoratori e, al contempo, dimostrare solidarietà ai lavoratori dello spettacolo, bloccati da tanti mesi di pandemia. Il video è stato registrato sul palco di un teatro Diego Fabbri vuoto, come vuoto è stato negli ultimi lunghi mesi. (il Resto del Carlino)

Si è tenuta nel pomeriggio, a Piazza Unione Europea, la manifestazione dei lavoratori dell’arte della Cultura e dello Spettacolo indetta dal sindacato autonomo SACS Cisal, nel rispetto delle misure di prevenzione al COVID 19. (Gazzetta del Sud - Edizione Messina)

un messaggio di speranza e cambiamento. approfondimento. Bauli di nuovo in piazza, la manifestazione a Roma La clip , pubblicata sui profili social di Musa e di Onstage - esce non a caso il Primo Maggio . (Sky Tg24 )

Primo Maggio, a Messina protestano i lavoratori dello spettacolo

Bonus 2400 euro ai lavoratori dello spettacolo. Dopo la bufera sollevata dal discorso di Fedez sul palco del primo maggio la politica si è mossa per dare subito un segnale. Lavoratori dello spettacolo, il nuovo DDL. (The Wam.net)

Onstage, punto di riferimento per la musica dal vivo, e Würth MODYF Italia, brand specialista nel settore dell’abbigliamento e delle scarpe da lavoro, presentano un suggestivo video per una maggiore tutela dei lavoratori dello spettacolo e, più in generale, degli eventi tutti. (Video - La Stampa)

Molti sono stati esclusi dal bonus – dichiarano Clara Crocè Segretario Regionale del Sindacato e la Segreteria Provinciale di Messina: Bomabaci, Mondo, Castagna, Duca - (Tempo Stretto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr