È il corpo delle donne a essere costantemente sotto scacco, anche in ambito sanitario

È il corpo delle donne a essere costantemente sotto scacco, anche in ambito sanitario
Il Fatto Quotidiano INTERNO

“Dovresti essere abituata, visto il lavoro che fai” (all’epoca era social media manager di un’azienda di sex toys).

Il ruolo della figura sanitaria in una visita, nel corso del parto o durante una procedura di aborto dovrebbe essere empatico, rispettoso e informativo.

Twitter: @ElianaCocca. La fondazione del Fatto Quotidiano, insieme alla onlus Trama di Terre, finanzia borse di autonomia per sostenere donne sopravvissute alla violenza

È il corpo delle donne a essere costantemente sotto scacco: violenze fisiche e verbali, abuso sessuale, manipolazione, molestie, aggressioni, molestie che diventano aggressioni e ogni forma di violenza in ambito sanitario. (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altri giornali

Una data significativa questa del 25 novembre, visto l’ancora troppo alto numero di soprusi che vedono vittime ogni giorno il gentil sesso in tutto il mondo. Ma perché la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza si celebra in tutto il mondo proprio il 25 novembre? (Money.it)

Si, perché come dicevo, una società civile non può limitarsi ad essere solo punitiva, ma deve sempre mirare al recupero dei suoi figli Se a mancare sono la prevenzione e l'educazione sentimentale. Sulla violenza di genere è stato scritto tutto e il contrario di tutto. (InfermieristicaMente)

Le donne vittime di violenza sono sempre di più. Si celebra oggi in tutto il mondo la giornata per l'eliminazione della violenza contro le donne. (Adnkronos)

Francavillareport: "Non usare violenza sulle Donne così come non vorresti ti fosse usata contro"

Seguirà una breve visita nella sede della Casa Internazionale delle Donne, Palazzo Monumentale del Buon Pastore. La Casa Internazionale delle Donne che, in occasione del 25 novembre, Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, organizza l'evento "VIOLENZE inVISIBILI. (Repubblica Roma)

Un giorno, anzi un mese quello di novembre, che annualmente ci ricorda che la violenza di genere è purtroppo una realtà ancora molto diffusa. Una violenza che ha come presupposto il possesso, l’individualismo, la superiorità di un genere sull’altro, di un ruolo sull’altro, l’incapacità ad accettare un diniego, una sconfitta (BarlettaLive.it)

Sono 89 le Donne al giorno che in Italia denunciano maltrattamenti. È nella famiglia, dunque che si svolge, purtroppo, prevalentemente la violenza sulle Donne. (newSpam.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr