La Fed lascia i tassi invariati: "A breve appropriato un rialzo"

La Repubblica ECONOMIA

L’economia e il mercato del lavoro si sono rafforzati, mentre l’inflazione è «ben sopra il 2%», quindi «a breve sarà appropriato alzare i tassi di interesse».

Lapidario, sintetico (e atteso) il giudizio complessivo della Fed sul ciclo economico, per quanto sulle prospettive permangano «rischi» in particolare legati alla pandemia, inclusa la possibilità di nuove varianti Covid

(La Repubblica)

Su altre fonti

Dall’ultima riunione politica della Fed a dicembre, ha affermato Powell, l’inflazione “non è migliorata. Perché il bilancio ella banca centrale USA resta elevatissimo. (Scenarieconomici)

"Siamo d'accordo sul fatto di alzare i tassi a marzo", ha puntualizzato il numero uno della Fed Jerome Powell, numero uno della Federal Reserve, non esclude che i tassi possano essere alzati in ogni riunione del Fomc, il braccio di politica monetaria della banca centrale Usa. (Finanzaonline.com)

Positiva anche Londra (+0,48%), mentre restano poco sotto la parita' Francoforte (-0,33%), Parigi (-0,11%) e Amsterdam (-0,46%). Bene anche StMicroelectronics (+4,54%) grazie a conti e target migliori delle previsioni degli analisti, mentre le vendite colpiscono Ferrari (-1,87%), Amplifon (-2,8%) e Prysmian (-2,97%). (Il Sole 24 ORE)

È quello che è accaduto con l’inflazione l’anno scorso: è arrivata tutta in una volta, dopo anni di tentativi di rianimarla. Che il denaro costerà di più: diremo addio ai tempi dei tassi di interesse ai minimi per ottenere un mutuo o un prestito per un investimento aziendale (Sky Tg24 )

E invece l'atteso rialzo dei tassi d'interesse da parte della Fed, la banca centrale degli Stati Uniti, è stato ancora rinviato. Cosa succede alla valuta di un Paese quando aumentano i tassi d'interesse. (IL GIORNO)

Il programma di acquisti verrà terminato "all'inizio di marzo", mentre la riduzione della dimensione del bilancio comincerà "dopo l'inizio del processo di aumento dei tassi d'interesse". Intanto, l’aumento delle scorte petrolifere statunitensi ha alleviato in parte i timori per le forniture: i dati di ieri della U. (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr