Bce promette tassi bassi più a lungo, mette in guardia su variante Delta Da Reuters

Bce promette tassi bassi più a lungo, mette in guardia su variante Delta Da Reuters
Investing.com ECONOMIA

L'inflazione è rimasta indietro rispetto all'obiettivo Bce per la maggior parte dello scorso decennio, perdendo ulteriormente terreno con l'inizio della pandemia.

"Non abbiamo avuto l'unanimità, ma abbiamo avuto una maggioranza schiacciante (per) la calibrazione della forward guidance sui tassi di interesse", ha detto Lagarde, aggiungendo che era prevedibile ci sarebbe stata una qualche opposizione

"Ma la variante Delta potrebbe smorzare questa ripresa, specialmente nel turismo e nell'ospitality", ha sottolineato. (Investing.com)

Su altre testate

Questo il commento a caldo di Carsten Brzeski, global head of macro di ING, dopo la pubblicazione del comunicato della Bce. L’istituto centrale ha infatti concordato un obiettivo di inflazione simmetrica del 2% nel medio termine (Finanzaonline.com)

La Bce (Banca centrale europea) ha deciso oggi di lasciare invariati i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rispettivamente allo 0%, allo 0,25% e al -0,50%. (SimplyBiz - Dedicato a chi opera nel mondo del credito)

Ottime le performance anche per l’indice S&P 500 è salito del 44,31, o dell’1%, a 4.411,79 superando il suo massimo storico precedente, fissato all’inizio della scorsa settimana. (LaPresse/AP) – Nuovo record per Wall Street che chiude in rialzo con l’indice principale, il Dow Jones, che chiude per la prima volta sopra i 35mila punti. (LaPresse)

La Bce conferma i tassi d'interesse e il piano anti pandemico

Per quanto riguarda l‘inflazione, i previsori si attendono una crescita del l’1,9% nel 2021, dell’1,5% nel 2022 e dell’1,5% nel 2023. Rispetto alla precedenti stime, le proiezioni sono state riviste al rialzo dello 0,3% per quest’anno e dello 0,2% per il prossimo (Wall Street Italia)

“La BCE potrebbe decidere di annunciare che alzerà i tassi solo quando l’inflazione realizzata (e non quella attesa) avrà raggiunto l’obiettivo. Entrambe le banche centrali si mostrano disposte a cambiare l’orientamento della politica monetaria solo quando i dati avranno confermato lo scenario e il rischio di una mossa azzardata sarà minimo (Finanzaonline.com)

"Riconosciamo l'efficacia di tutti gli strumenti che abbiamo nella cassetta degli attrezzi" sottolinea la presidente della Banca centrale. Secondo Christine Lagarde, la nuova strategia della Bce non rende piu' accomodante la politica monetaria della Bce ma certamente le garantisce maggiore flessibilita'. (Euronews Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr