Sotto il diluvio, i morti salgono a 25

tio.ch ESTERI

A pagare il prezzo più alto finora è stata, come già noto, la città di Zhengzhou dove le violente precipitazioni hanno interrotto le vie di comunicazione e provocato numero allagamenti.

Il più drammatico è quello verificatosi nella metropolitana cittadina, dove 12 persone sono morte dopo essere rimaste bloccate dall'acqua.

È salito in queste ore fino a 25 il numero di vittime provocate dall'alluvione che ha colpito in settimana la Cina centrale e, in particolare, la provincia di Henan (tio.ch)

Ne parlano anche altri media

Il governo tedesco ieri ha varato un primo pacchetto di aiuti di emergenza per 400 milioni di euro È salito almeno a 33 morti e 8 i dispersi il bilancio delle vittime delle inondazioni, causate dalle forti piogge nella provincia dell'Henan, nella Cina centrale. (Vatican News)

Nel bilancio provvisorio del disastro, aggiornato dalle autorità cinesi, trovano spazio anche decine di migliaia di persone sfollate, costrette a lasciare le proprie abitazioni per sfuggire alle inondazioni. (Ticinonline)

La Provincia di Henan sarebbe la più colpita, dove purtroppo non sono mancate anche delle vittime, come vedremo nel prossimo paragrafo Bel tempo sulle aree costiere, temperature in aumento ovunque. Le condizioni meteo si evidenziano invece decisamente migliori sulle aree costiere italiane, come testimoniano anche le immagini satellitari. (Centro Meteo italiano)

Così la tua area personale sarà sempre più ricca di contenuti in linea con i tuoi interessi Per avere contenuti personalizzati, dai il tuo ok alla lettura dei dati di navigazione. (Corriere TV)

Secondo le autorità, almeno 25 persone sono morte e migliaia di residenti sono stati evacuati nella provincia centrale di Henan, la più colpita del Paese (Living)

La situazione nello Henan. Dallo scorso fine settimana, sullo Henan si sono abbattute piogge abbondantissime e incessanti. Mentre i soccorsi vanno avanti l’alluvione in Cina conta già 33 morti e centinaia di migliaia di sfollati. (Rinnovabili)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr