Quirinale, Letta: «Berlusconi il nome più divisivo, ora è più difficile»

Quirinale, Letta: «Berlusconi il nome più divisivo, ora è più difficile»
Corriere TV INTERNO

È una scelta che ci ha profondamente stupito e anche deluso perché rende le cose più difficili".

"Dovremo decidere come comportarci se il centrodestra andrà avanti con la scelta profondamente sbagliata di candidare il capo politico più divisivo che possa esserci, perché ogni capo politico è divisivo, ma quando parliamo degli ultimi 25 anni, è difficile pensare a una capo politico più divisivo di lui. (Corriere TV)

Ne parlano anche altre fonti

Nel giardino, a favore dei fotografi, i leader hanno improvvisato pose e gesti di intesa con Silvio Berlusconi, prima di salutarlo Qualcosa comincia a muoversi davvero anche a Palazzo Chigi. (La Stampa)

C’è un filo parallelo a quello delle dichiarazioni e dei vertici ufficiali, che potrebbe condurre direttamente al nuovo presidente della Repubblica. Ottantasei anni, giornalista di origine abruzzese, democristiano di indole, felpato nei modi, dalla memoria fulminante, ha accompagnato […] (Il Fatto Quotidiano)

Quirinale, Letta: “Ok dialogo con centrodestra, ma su nome condiviso: no Berlusconi” “Siamo disponibili per un dialogo, ma questo deve avvenire su un nome condiviso, una personalità istituzionale e non un capo di partito”: lo ha detto Enrico Letta, parlando della partita del Quirinale e ribadendo ancora una volta il veto del Pd alla candidatura di Silvio Berlusconi. (Fanpage.it)

Quirinale: letta, 'da decidere con alleati scelte per prime votazioni'

«Che vuol dire che è andato a Palazzo Chigi stamattina? Perché Gianni Letta, prima del vertice del centrodestra, si è recato a Palazzo Chigi e ha parlato con Antonio Funiciello, capo di gabinetto del premier Draghi? (Secolo d'Italia)

Per avere contenuti personalizzati, dai il tuo ok alla lettura dei dati di navigazione. Così la tua area personale sarà sempre più ricca di contenuti in linea con i tuoi interessi (Corriere TV)

E poi come comportarci se il centrodestra continuerà in questa scelta, sbagliata, di puntare su Berlusconi". 15 gennaio 2022 a. a. a. Roma, 15 gen (Adnkronos) - "Se le prime tre votazioni saranno senza accordo dobbiamo fare una scelta, insieme ai nostri alleati, se andremo votando scheda bianca o tutti insieme convergere su un nome. (LiberoQuotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr