Coronavirus, l'Oms: "Il peggio deve ancora arrivare"

Coronavirus, l'Oms: Il peggio deve ancora arrivare
YouTG.net YouTG.net (Salute)

Con questo ambiente e in queste condizioni, noi temiamo il peggio.

Un mondo diviso aiuta il virus a diffondersi".

"Il peggio deve ancora arrivare.

Così il direttore dell'Organizzazione mondiale della Sanità, Tedros Ghebreyesus, nel consueto briefing sul Covid-19.

Ne parlano anche altre fonti

Un mondo diviso aiuta il virus a diffondersi". (La Repubblica)

Nei prossimi mesi avremo bisogno di ancora più resilienza, pazienza e generosità, perché a livello globale la pandemia sta ancora crescendo". Negli ultimi sei mesi l'Oms e i suoi partner hanno lavorato senza sosta per aiutare tutti i Paesi a prepararsi e a rispondere al nuovo virus". (L'Unione Sarda.it)

“Sono trascorsi ormai sei mesi da quando l’Oms ha ricevuto le prime notizie di focolai di polmonite dalla causa sconosciuta in Cina. “Il peggio deve ancora arrivare. (Live Sicilia)

“Sei mesi fa, nessuno di noi poteva immaginare che il nostro mondo e le nostre vite sarebbero state sconvolte da questo nuovo virus. La questione che tutti i paesi dovranno affrontare nei prossimi mesi è la convivenza con questo virus. (QuiFinanza)

Paese dopo Paese, quello che abbiamo visto è che il virus può essere eliminato se i governi sono seri e se le loro comunità li seguono». «Il peggio deve ancora arrivare - ha sottolineato Ghebreyesus - Mi dispiace dirlo, ma con questo ambiente e in queste condizioni, noi temiamo il peggio. (Il Messaggero)

“La questione che tutti i paesi dovranno affrontare nei prossimi mesi è la convivenza con questo virus. In tutto il mondo abbiamo visto atti di resilienza, solidarietà, gentilezza, ma anche disinformazione e politicizzazione della pandemia”, osserva. (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr