Un minuto di silenzio per gli operatori sanitari caduti nella lotta contro il Covid-19

Un minuto di silenzio per gli operatori sanitari caduti nella lotta contro il Covid-19
Nurse Times INTERNO

Volevo chiederVi se fosse possibile pubblicare un articolo in merito, in modo da far raggiungere l’iniziativa a quanti più colleghi possibili

Buongiorno, sono Roberta Pagliara, infermiera esponente del MNI (Movimento Nazionale Infermieri) gruppo Piemonte e referente per Torino.

Volevo comunicarVi che come MNI abbiamo aderito all’iniziativa di FNOPI (Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche) per domani che riguarda l’osservazione di un minuto di silenzio per onorare tutti i colleghi infermieri, medici, oss e professionisti sanitari che non hanno vinto la loro battaglia contro il Covid-19. (Nurse Times)

Ne parlano anche altri media

“Bisogna ancora capire se le replicazioni che si verificano in caso di contagio di un soggetto vaccinato - continua Andreoni - siano sufficienti per poter contagiare altre persone Lecita allora la domanda: se mi vaccino ed incontro il virus non vengo risparmiato/a? (InfermieristicaMente)

Si chiama indifferenza: quella con cui gli infermieri gioco forza si sono abituati a vivere da tempo. I nostri 1400 euro al mese di media urlano vendetta ogni giorno, ci fanno salire la rabbia all’acme! (Nurse Times)

Insieme, l’uno accanto all’altro, così come accade ogni giorno nel nostro sistema sanitario nazionale, a sostegno di una sempre più efficiente tutela della salute". Rinnoviamo alle istituzioni regionali e provinciali, la nostra totale disponibilità a collaborare per il miglioramento del sistema sanitario siciliano” (PalermoToday)

I vaccinati positivi al CoVid: sono contagiosi?

Positivi al test, erano inizialmente un’anestesista ed un medico internista, non risultavano ancora esserci infermieri tra i positivi, che rimanevano in quarantena La Redazione aveva contattato gli infermieri dell’Ospedale di Lodi, dove la situazione appariva già drammatica, ma ancora sotto controllo. (InfermieristicaMente)

Papa Francesco rivolge "un pensiero speciale" ai medici, infermieri e operatori sanitari deceduti a causa della pandemia, "ricordando lo svolgimento generoso e a tratti eroico della loro professione vissuta come una missione". (l'Adige)

“Se ci mettessimo a fare tamponi a tutta la popolazione vaccinata troveremmo tanti positivi tra i vaccinati visto che il virus circola ancora tra noi”. “Bisogna ancora capire se le replicazioni che si verificano in caso di contagio di un soggetto vaccinato - continua Andreoni - siano sufficienti per poter contagiare altre persone (InfermieristicaMente)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr