Draghi sotto la ghigliottina. Protesta No Tav

Draghi sotto la ghigliottina. Protesta No Tav
IL GIORNO INTERNO

Torino - Una ghigliottina artigianale con fantocci con le facce di Draghi, Letta e Landini è stata allestita in piazza Castello, a Torino, dove in occasione della festa del Primo Maggio si sono date appuntamento più di mille persone che hanno accolto l'invito di Usb, Potere al Popolo, No Tav e Rifondazione comunista.

Atteso in piazza anche l'arrivo del corteo dell'area antagonista e No Tav partito da piazza Vittorio Veneto (IL GIORNO)

Su altre fonti

Da piazza Vittorio è arrivato in piazza Castello dove si è ricongiunto con un altro presidio organizzato da Cub, Usb, disoccupati. Momenti di tensione e scontri in piazza Castello in occasione della manifestazione per il Primo Maggio organizzato dall’opposizione sociale, No Tav, antagonisti e anarchici. (Nuova Società)

Migliaia di persone alla manifestazione nella capitale spagnola. Migliaia di persone hanno raccolto l’appello alla protesta dei due maggiori sindacati spagnoli e sono scese nelle strade di Madrid per celebrare la Giornata internazionale del lavoro. (LaPresse)

In centro a Torino per il 1° Maggio stanno sfilando Cgil, Cisl e Uil, No Tav e anarchici, ma anche i sindacati autonomi. TORINO. I manifestanti, circa cinquecento, dietro lo striscione: «Per salvarci dobbiamo cambiare sistema». (La Stampa)

Primo maggio, scontri a Torino durante la manifestazione dei No Tav e sindacati autonomi: 2 feriti

Il presidio ha poi raggiunto il sit-in di Usb, Potere al Popolo, No Tav e Rifondazione comunista in piazza Castello. "Crisi sanitaria crisi sociale crisi ecologica, per salvarci dobbiamo cambiare sistema”, si legge su uno di essi. (Sky Tg24 )

Tre piazze per festeggiare il primo maggio. Ma lo " spezzatino" mostra anche vecchie ruggini tra sindacati che durante il classico corteo non si notano ma che riemergono nell'organizzazione covid del Primo maggio. (La Repubblica)

Tensione in piazza Castello a Torino, dove il corteo dell'area antagonista e del movimento No Tav ha cercato di sfondare il cordone delle forze dell'ordine per raggiungere il Municipio dove si tiene la cerimonia ufficiale dei sindacati con la sindaca e l'arcivescovo. (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr