Arrestato assessore della Lega dopo aver sparato e ucciso un uomo: la versione dell’assessore

Arrestato assessore della Lega dopo aver sparato e ucciso un uomo: la versione dell’assessore
Altri dettagli:
Thesocialpost.it INTERNO

Ovvero, la legittima difesa si configura se sparo per evitare che qualcuno spari a me, o non ci sono altro mezzi per metterlo in fuga ed evitare che rubi

L’accusa sarebbe di eccesso colposo di legittima difesa.

Emergono nuovi dettagli sulla morte di un uomo di nazionalità straniera all’ospedale di Voghera (Pavia) dopo essere stato colpito con un proiettile partito dalla pistola dell’assessore alla sicurezza del comune di Voghera, Massimo Adriatici. (Thesocialpost.it)

La notizia riportata su altre testate

Lite a Voghera, Salvini su Adriatici: "Ipotesi legittima difesa" Il leader della Lega Matteo Salvini è intervenuto sul caso di Massimo Adriatici, arrestato per aver sparato e ucciso un cittadino straniero. (Virgilio Notizie)

Portato in codice rosso in ospedale, le condizioni del ferito sono via via peggiorate fino al decesso, avvenuto nella notte. 2' di lettura. Massimo Adriatici, assessore alla Sicurezza del Comune di Voghera ed esponente della Lega, in provincia di Pavia, è stato arrestato dopo aver ucciso con un colpo di pistola ieri sera un uomo di 39 anni, cittadino marocchino. (Il Sole 24 ORE)

Avvocato penalista ed esponente della Lega, è stato eletto a Voghera nel 2020. Massimo Adriatici, assessore alla Sicurezza del comune di Voghera, in provincia di Pavia, è ai domiciliari con l’accusa di omicidio per la morte di un 39enne di origine marocchina, avvenuta ieri sera nel centro cittadino a seguito di una sparatoria. (LaPresse)

Voghera, assessore spara e uccide uno straniero. Il gestore del bar: «La vittima era una minaccia per noi»

Lo dice Matteo Salvini, intervenendo con una diretta Facebook, dopo l'arresto di Massimo Adriatici, assessore alla Sicurezza del Comune di Voghera ed esponente della Lega, in provincia di Pavia, per aver ucciso con un colpo di pistola ieri sera un uomo di 39 anni, cittadino marocchino. (Adnkronos)

«Aspettiamo la ricostruzione dei fatti – prosegue il leader del Carroccio – non ci sono cittadini che con il legittimo possesso delle armi vanno in giro a sparare, a fronte di una aggressione come extrema ratio ovviamente la difesa è sempre legittima». (Open)

Difende l'assessore leghista Massimo Adiatrici della giunta del Comune di Voghera e racconta le costanti molestie subite dai commercianti di piazza Meardi da parte dell'uomo di 39 anni di origini marocchine ucciso da un colpo di pistola sparato al culmine di una lite nella serata di martedì. (Corriere TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr