FIGC, Gravina: “Obiettivo terminare la Serie A, anche in luglio e agosto”

Toro News Toro News (Sport)

Fino a quando avrò la possibilità, conserverò la speranza di far ripartire i campionati.

Se ci vengono concessi il mese di luglio e quello di agosto, così come si sta orientando la Uefa e tutte le federazioni, potrebbe essere quello il periodo di riferimento.

Se ne è parlato anche su altre testate

Quali sono gli scenari per il campionato di Serie A? Mentre le parti sembrano divise tra chi spera di tornare a giocare, e chi invece pensa già alla prossima stagione, c'è una certezza: l'ipotesi di chiudere il torneo con playoff o playout è ormai svanita. (Calcio Fanpage)

Se ci saranno concessi il mese di luglio e quello di agosto, così come si stanno orientando la Uefa e tutte le federazioni, potrebbe quello il periodo di riferimento". Lo ha confermato una volta di più Gabriele Gravina, presidente della Figc,intervenuto ai microfoni di Radio Marte Live: "Dobbiamo essere consapevoli e coscienti che per definire il nostro campionato ci servono da 45 a 60 giorni. (Torino Granata)

Ieri la riunione di Lega ha visto i presidenti esporre le proprie perplessità e idee sul ritorno in campo. La situazione è complessa, la FIGC intanto ha dato la disponibilità a giocare oltre il 30 giugno (data in cui finisce la stagione) ma serviranno, nel caso, deroghe per i contratti. (Viola News)

Aggiungo poi anche che il calcio italiano non vive solo per l'assegnazione dello Scudetto ma ci sono anche gli altri campionati, quelli inferiori. Dobbiamo comunque arrivare alla definizione degli organici per la prossima stagione, dalle coppe europee a promozioni e retrocessioni". (La Lazio Siamo Noi)

Dobbiamo metterci tutti insieme, sederci a un tavolo, dare il nostro contributo e fare delle rinunce, che chiederemo anche ai calciatori. Sui play-off Sono testardo, proverò a portare avanti questa proposta per dare maggiore interesse al campionato di Serie A (TUTTO mercato WEB)

Così il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora: "L’ho fatto perché voglio confrontarmi con le rappresentanze del mondo dello sport in questo momento difficile. Chiudere tutto entro il 30 giugno vorrebbe dire tornare ad allenarsi entro una ventina di giorni, cosa che mi sembra difficile. (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.