Rassegna Estera – Principe Williams, CR7 ignorato dai giovani

Calcio In Pillole INTERNO

Buongiorno a tutti dalla redazione di CIP – Calcio in Pillole, che vi porta in prima pagina nei giornali sportivi esteri di oggi, venerdì 14 gennaio 2022.

I baschi, che hanno rimontato in quattro minuti, difenderanno il titolo contro il Real Madrid.

🇪🇸 La prima pagina di AS. In Spagna, AS apre con la vittoria dell’Athletic Bilbao sull’Atletico Madrid in semifinale di Supercoppa.

Nico manda l'Athletic Bilbao in finale di Supercoppa contro il Real Madrid, l'incontro informale tra Hertha e Union prima del derby di coppa. (Calcio In Pillole)

Ne parlano anche altri giornali

Dayana Arlotti, 5 anni, fu la vittima più giovane del naufragio di cui in questi giorni si commemora il decennale. Si salvarono tutti e al Corriere di Bologna hanno raccontato tutte le difficoltà del trauma e delle ferite che quel naufragio provocò a loro come a tanti altri superstiti. (Corriere della Sera)

Nel nostro Dna c’è scritto proprio questo: si va anche se il rischio è quello della vita" Alle 21.45’ e 7’’, quando dalle barche a Giglio Porto hanno iniziato a suonare per la classica tufata, l’Isola del Giglio ha reso omaggio alla tragedia della Costa Concordia e alle sue trentadue vittime. (LA NAZIONE)

Si chiamano Italo e Marisa e sono due superstiti della Concordia che esattamente dieci anni fa, nella notte del 13 gennaio 2012, naufragò all’isola del Giglio a seguito di un incaglio con uno scoglio. A bordo dell’imbarcazione c’erano circa 5.000 persone tra turisti e personale impiegato, tra cui la coppia di Monforte d’Alba. (LaGuida.it)

La Costa Concordia ha imposto a tutti la clausola di riservatezza sulle cifre. “No, preferisco non rilasciare nessuna dichiarazione”, ha detto a Tg Reggio Marco Giunzioni. (Reggionline)

Il racconto della giornata di giovedì 13 gennaio 2022 con le notizie principali del giornale radio delle 19.30. I nuovi casi sono poco più di 184mila. (Radio Popolare)

Da quella tragica notte in mare, sono usciti tutti illesi ma con il terrore negli occhi, rivissuto anche nel racconto di qualche giorno dopo. Erano in tutto undici: nove di Cogliate, due di Misinto, legati da vincoli di parentela e amicizia, partiti insieme per una vacanza indimenticabile nel Mediterraneo. (Il Notiziario)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr