Samsung si ispira al cervello umano per i chip del futuro

HDblog ECONOMIA

In pratica, tramite un "rivoluzionario array di nanoelettrodi" la mappa delle connessioni neurali del cervello vengono copiate e incollate su una rete tridimensionale di memorie allo stato solido.

Samsung punta verso l'ingegneria neuromorfica per imitare il comportamento del cervello umano all'interno dei suoi chip.

In tal modo si ottiene una mappatura del cablaggio neuronale che può essere "copiata" (estratta) e "incollata" (riportata) su SSD o RRAM

É, questo, un settore in cui l'azienda sud coreana è leader mondiale, e con la ricerca svolta in collaborazione con l'Università di Harvard intende potenziare ulteriormente tanto la conoscenza quanto la sua posizione sul mercato per i semiconduttori del futuro. (HDblog)

Su altri giornali

Samsung pensa di aver trovato un modo migliore per sviluppare chip simili al cervello: prendere in prestito le strutture cerebrali esistenti. Questa è chiaramente una sfida difficile per qualsiasi azienda, e questo non include il codice necessario per far funzionare un cervello virtuale. (Fastweb.it)

Samsung ha annunciato la pubblicazione su Nature Electronics di una ricerca che descrive come si potrebbe realizzare un chip neuromorfico che imita il cervello umano. Grazie all'approccio “copia e incolla” si potrebbe creare un chip che simula le principali caratteristiche del cervello (basso consumo, apprendimento rapido, adattamento all'ambiente, autonomia e cognizione). (Punto Informatico)

Ciò rende il processo piuttosto lento e complesso, ma Samsung afferma che la tecnologia della memoria si è evoluta al punto da poter effettivamente aiutare a decodificare il cervello umano sui chip di memoria In particolare, l'azienda vuole farlo copiando il cervello su un chip speciale. (Eurogamer.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr