Al via “Appuntamento a Beijing”, evento sportivo in vista delle prossime Olimpiadi Invernali(1/5)

Al via “Appuntamento a Beijing”, evento sportivo in vista delle prossime Olimpiadi Invernali(1/5)
Per saperne di più:
Radio Cina Internazionale ESTERI

Il programma di gara prevede 7 competizioni, tra cui cinque specialità delle olimpiadi invernali e due specialità delle paralimpiadi invernali.

o scorso primo aprile ha preso il via “Appuntamento a Beijing”, un evento sportivo per collaudare le strutture delle varie specialità sul ghiaccio in vista di Beijing 2022.

Le gare si terranno in cinque strutture diverse che verranno poi usate a Beijing 2022, ivi inclusi il Centro nazionale del nuoto, lo Stadio al coperto nazionale, il Palazzetto nazionale del pattinaggio di velocità su ghiaccio, lo Stadio al coperto della capitale e il Centro sportivo di Wukesong

(Radio Cina Internazionale)

Su altre testate

Si tratta del primo concerto a Manhattan dall'inizio della pandemia. Alcuni membri della New York Philarmonic sono tornati a esibirsi al Lincoln Center, nell’Upper West Side di Manhattan, in un concerto all’aperto dedicato agli operatori sanitari che in questi 13 mesi hanno fronteggiato la pandemia. (LaPresse)

New York (Usa), 7 apr. L’operazione, spiegano i medici, potrebbe aiutare altre persone, compresi i pazienti Covid-19 che hanno subìto gravi danni alla trachea causati dai respiratori. (LaPresse)

– NEW YORK, 06 APR – Gli Stati Uniti stanno valutando di boicottare insieme agli alleati le Olimpiadi Invernali del 2022 in Cina. (Corriere di Como)

Olimpiadi invernali Pechino 2022, Stati Uniti verso il boicottaggio: "Vogliamo discuterne"

Gli Stati Uniti stanno valutando di boicottare insieme agli alleati le Olimpiadi Invernali del 2022 in Cina. (Cagliaripad)

Lo afferma il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price, sottolineando che un "approccio coordinato non sarebbe solo nel nostro interesse ma anche nell'interesse dei nostri alleati e partner" (RagusaNews)

La mossa politica del Governo statunitense avrebbe trovato l’appoggio delle Nazionali coinvolte da accordi economici con il Nuovo Mondo, come riportato recentemente dalla Cbnc. Di seguito le dichiarazioni trapelate dagli esponenti governativi statunitensi, in merito alla manifestazione sportiva cinese: “Sicuramente desideriamo discutere sul da farsi. (Sportface.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr