"Queste persone non hanno nulla a che fare con lo sport e chiediamo che siano ritenute responsabili per le loro azioni" - Sportmediaset

Queste persone non hanno nulla a che fare con lo sport e chiediamo che siano ritenute responsabili per le loro azioni - Sportmediaset
Sport Mediaset SPORT

Queste persone non hanno nulla a che fare con il nostro sport e chiediamo che siano ritenute responsabili per le loro azioni.

Formula 1, FIA, i piloti e le squadre si stano impegnando per uno sport sempre più inclusivo e questi casi inaccettabili di abusi online devono essere segnalati ed eliminati".

Non ci sono scuse e non c'è posto per tutto questo nel nostro sport ed i responsabili dovrebbero essere condannati"

l mondo della Formula Uno condanna gli insulti riversarate sul seste volte iridato dopo la collisione con il leader del Mondiale. (Sport Mediaset)

Su altre testate

di Redazione Sport. Lo scontro tra i piloti di Red Bull e Mercedes dopo la partenza del Gran Premio di Silverstone. Questione di centimetri. All’ennesimo attacco di Lewis, alla curva Copse, in cui le vetture raggiungono i 290km/h, Verstappen prova a chiudere la porta. (Corriere della Sera)

Incidente Hamilton-Verstappen, piloti concordi: “Difficile giudicare”

“È difficile [giudicare] da fuori – ha commentato il due volte campione del mondo al sito RacingNews365.com – sembravano abbastanza vicini. Charles Leclerc, massimo beneficiario a livello di risultato in pista dell’incidente, aveva parlato ieri in conferenza stampa di “incidente di gara”. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr