Influenza 2021: sintomi e differenze con il Covid. Cosa sappiamo

QUOTIDIANO NAZIONALE SALUTE

Le differenze col Covid. Una delle differenze con il Coronavirus si gioca sull'apparato respiratorio, ma i sintomi sono molto simili, soprattutto nella fase iniziale.

Un secondo caso di virus influenzale A/H3 identificato presso l'Ospedale Amedeo di Savoia di Torino in un bambino con un quadro di polmonite.

Bambini. Quest'anno, con le scuole aperte e la maggiore mobilità, sono attesi più casi di influenza tra i piccoli rispetto allo scorso anno

La prova regina resta ovviamente il tampone: difficile senza un test essere certi che non si tratti di Covid. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Ne parlano anche altre testate

14 ottobre 2021 a. a. a. Identificati in due bambini del Nord Italia i primi due casi di influenza stagionale. Un primo caso di virus influenzale A/H3 è stato individuato a Varese e confermato presso l'Università degli studi di Milano in un bambino con sintomatologia influenzale. (Liberoquotidiano.it)

Pertanto, durante i mesi in cui vi è anche la circolazione del virus influenzale, è utile eseguire un tampone naso-faringeo per escludere o confermare l’infezione da SARS-CoV-2”. Come distinguere i sintomi del Covid dai sintomi dell’influenza stagionale? (QuiComo)

Queste le caratteristiche dei casi isolati:. un caso di virus influenzale A/H3 identificato a Varese e confermato presso l’Università di Milano in un bambino con sintomatologia influenzale; un caso di virus influenzale A/H3 identificato presso l’Ospedale Amedeo di Savoia di Torino in un bambino con un quadro di polmonite. (MeteoWeb)

Al termine del 2018, si erano contati 764 casi gravi e 173 deceduti I casi gravi con ricovero in terapia intensiva sono stati 809, più del 2018, e di questi 198 sono deceduti. (MilanoToday.it)

Secondo quanto stabilito dal Protocollo operativo InfluNet & CovidNet la sorveglianza virologica partirà dalla 46esima settimana 2021, ovvero da lunedì 18 ottobre. Il secondo caso di virus influenzale A/H3 identificato presso l’ospedale Amedeo di Savoia di Torino in un bambino con un quadro di polmonite (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

L’abbiamo imparato col Covid, anche l’influenza ammazza: l’1% dei casi finisce male o comunque con conseguenze pesanti - sottolinea Pregliasco - N on dimentichiamo, inoltre, che ogni anno 8-10mila persone muoiono di complicanze dell’influenza" . (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr