Le attività quotidiane in cui si rischia di più il contagio da coronavirus

Le attività quotidiane in cui si rischia di più il contagio da coronavirus
Investire Oggi Investire Oggi (Interno)

Le attività ad alto rischio. Alcune attività sono oggettivamente più a rischio di altre ma il consiglio generale è quello di indossare comunque la mascherina per evitare ogni rischio e mantenere una distanza di due metri.

Se ne è parlato anche su altre testate

Sono queste le cifre fornite dall’Inail sui casi di malattia da Covid denunciati sul luogo di lavoro in meno di tre mesi. Le denunce da infortunio mortale sul lavoro. Per quanto riguarda gli infortuni per decessi, otto su dieci sono uomini. (Fanpage.it)

Covid-19, il 20% dei pazienti infetti per 40 giorni: la causa che preoccupa. Leggi anche: > > CORONAVIRUS, VIROLOGI SEMPRE IN TV E SEMPRE PIÙ RICCHI: ECCO QUANTO GUADAGNANO BURIONI, CAPUA & CO. Del resto sono diversi i casi in cui il soggetto dopo aver contratto il virus, è restato positivo anche per 70 giorni. (Lolnews)

Invece da oltre due mesi, per l'esattezza dal 12 marzo, è chiusa in casa per colpa del coronavirus. La Fase 2 non è una vacanza, la Fase 2 è un periodo di prova, che non va preso alla leggera. (Today)

Le persone in isolamento domiciliare sono 6959 I tamponi diagnostici finora processati sono 276.633, di cui 152.729 risultati negativi. Quaranta i guariti e nessun nuovo decesso. (Giornale7)

E' quanto emerge dal terzo report sui contagi sul lavoro da Covid-19, denunciati all’Inail tra la fine di febbraio e il 15 maggio, elaborato dalla Consulenza statistico attuariale dell’Inail. Sono 43.399 i contagi da nuovo coronavirus di origine professionale denunciati all'Inail tra la fine di febbraio e il 15 maggio, circa seimila in più rispetto ai 37.352 della rilevazione del 4 maggio. (Adnkronos)

I ricoveri sono sempre in discesa: meno 4 in terapia intensiva e meno 65 in altri reparti. Tornano a scendere i numeri che raccontano la guerra al coronavirus in Piemonte. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti