Ufficiale: Zuchtriegel nuovo direttore del Parco Archeologico di Pompei

Ufficiale: Zuchtriegel nuovo direttore del Parco Archeologico di Pompei
StileTV INTERNO

Il nuovo direttore di Pompei - Gabriel Zuchtriegel, nato nel 1981, ha studiato archeologia classica, preistoria e filologia greca a Berlino, Roma e Bonn, dove nel 2010 ha concluso un dottorato di ricerca sul sito laziale di Gabii nei pressi di Roma.

Da novembre 2015 dirige il Parco archeologico di Paestum, al quale nel 2020 si è aggiunto il sito di Velia, ambedue iscritti nella lista del patrimonio UNESCO

Oltre a Gabriel Zuchtriegel la terna era composta da Renata Picone, professoressa ordinaria di restauro nell’Università degli studi Federico II di Napoli, e Francesco Sirano direttore del parco archeologico di Ercolano dal 2017. (StileTV)

La notizia riportata su altri giornali

Lo scorso anno ha sposato Katharina, da cui ha avuto due figli e abita a Montesanto, quartiere di Napoli. Ora che il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, gli ha dato le chiavi del Parco Archeologico di Pompei come nuovo direttore, l’esuberante tedescone ha già tirato fuori idee che fanno venire il mal di testa ai parrucconi. (QUOTIDIANO.NET)

(Adnkronos). "Pompei è una storia di rinascita e riscatto e oggi è un modello per tutta Europa per la capacità di spesa dei fondi europei e per l'accoglienza. Franceschini ribadisce che dopo la pandemia "il turismo internazionale tornerà in Italia. (Adnkronos)

Zuchtriegel a 39 anni nuovo direttore degli scavi di Pompei, arriva da Paestum

«Il fatto che Zuchtriegel abbia appena quarant’anni – aggiunge- non penso possa essere un motivo per non ritenerlo all’altezza. Zuchtriegel ha un curriculum scientifico eccellente, a Paestum ha fatto benissimo e a Pompei assicurerà una gestione del sito in piena continuità con quanto fatto da me in questi ultimi anni per il grande progetto». (Stylo24)

L'ARCHEOLOGIA Pompei, restituisce un reperto rubato50 anni fa: «Mi. Zuchtriegel, dal 2015 alla guida del Parco archeologico di Paestum, ha una formazione in archeologia classica. Intanto la Campania è tornata in zona arancione, anche Paestum e Pompei dovranno di nuovo chiudere i loro cancelli (Il Mattino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr