Muore sul lavoro a Prato madre di 22 anni

Muore sul lavoro a Prato madre di 22 anni
Valdelsa.net INTERNO

In occasione del primo maggio l’associazione nazionale lavoratori mutilati e invalidi del lavoro (Anmil) aveva pubblicato un conteggio sui morti sul lavoro nel 2021, erano 120.

Immediato l’intervento anche di Carabinieri, ispettorato del lavoro dell’Asl e Misericordia di Montemurlo, ma i soccorsi sono risultati vani.

Potrebbe interessarti anche: Incidente sul lavoro, muore in una tessitura ragazza di 22 anni. (Valdelsa.net)

La notizia riportata su altri giornali

Oppure perché una recente foto con le colleghe di lavoro e la titolare dell'Orditura Luana di Oste di Montemurlo, tutte sorridenti e quasi abbracciate, a cementare una comunione di intenti non soltanto produttivi ma di vita e di dignità del lavoro, resta di inalterata bellezza anche a tragedia compiuta. (Il Manifesto)

Come spesso succede in questi casi, i profili social di Luana sono diventati una camera ardente virtuale, in cui chi passa lascia un commento È morta così, la mattina del 3 maggio, Luana D’Orazio, 22 anni. (Open)

La procura di Prato ha iscritto due persone nel registro degli indagati per accertamenti tecnici e alla valutazione del funzionamento dei dispositivi di sicurezza del macchinario tessile, un orditoio, in cui è rimasta incastrata la giovane operaia. (L'Occhio)

"Così è morta Luana": due indagati per la tragedia di Prato

Prato, morte 23enne: avviate le indagini. Sul luogo dell’incidente sono arrivati i carabinieri e il personale Asl per la sicurezza sui luoghi di lavoro. Luana D’Orazio, giovane che non aveva ancora compiuto 23 anni, è morta durante la mattinata del 3 maggio 2021. (Virgilio Notizie)

Secondo una prima e ancora frammentaria ricostruzione dell’accaduto, la ragazza stava lavorando quando è rimasta incastrata a un macchinario tessile. L’incidente è avvenuto intorno alle 11 all’interno di un’azienda tessile di Oste di Montemurlo, in provincia di Prato (Ck12 Giornale)

L'apertura dell'inchiesta. Una morte terribile quella di Luana, rimasta intrappolata nel macchinario tessile che stava utilizzando per lavorare. I due indagati. Al momento sono due le persone iscritte nel registro degli indagati con le accuse di omicidio colposo e rimozione dolosa di sistemi anti infortunio. (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr