L'agghiacciante insulto a Giorgia Meloni è un chiaro attacco alla democrazia!

L'agghiacciante insulto a Giorgia Meloni è un chiaro attacco alla democrazia!
Radio Radio INTERNO

Il vero problema invece è non farvi capire che questo è classismo, che è tutt’altra cosa, cioè la contrapposizione dei poveri contro i ricchi.

Questo è il concetto aberrante, un attacco chiaro alla democrazia

Si legge la spocchia dell’università e la solita autoreferenzialità del mondo universitario che io conosco bene da tanti anni.

Sulla vicenda di Giorgia Meloni mi sono espresso, anche in termini di solidarietà alla donna, ma penso che in Italia, ancora una volta, non abbiamo capito niente. (Radio Radio)

La notizia riportata su altri giornali

Tradotto: odio per odio io (Selvaggia Lucarelli) sto zitta, anzi mi infastidisco perché il capo dello Stato chiama la Meloni. Il dottore, durante la puntata di Male Male Bene Bene dell'emittente Controradio del 19 febbraio, ha dato sfoggio della sua caratura etica, morale e professionale. (il Giornale)

Nonostante e proprio in virtù di ciò, non esprimerò solidarietà a Giorgia Meloni". Ancora più pesante Mario Adinolfi: "Selvaggia Lucarelli non solidarizza con la Meloni per gli insulti subiti: è fascista e ha seguaci che insultano a loro volta (Corriere dell'Umbria)

Pare che l’orientamento sessuale di una persona vada rispettato solo se questa persona è di sinistra È la storia di Alessio Bertolacci, 20 anni militante di Bagni di Lucca di Fratelli d’Italia e iscritto al circolo di Capannori. (LuccaInDiretta)

Insulti a Giorgia Meloni, il compagno giornalista la difende in diretta TV: “Sono fiero di lei”

Adesso le offese a Giorgia Meloni fanno rima con "vacca" e "scrofa" in una trasmissione in cui subito si colpisce Meloni non chiede però provvedimenti perché Gozzini "spero abbia imparato la lezione". (QUOTIDIANO.NET)

22 febbraio 2021 a. a. a. Tutti hanno espresso solidarietà per Giorgia Meloni tranne lei, Selvaggia Lucarelli. Lei non appartiene al mondo per cui le donne di dx non sono degne di rispetto o solidarietà. (Liberoquotidiano.it)

Leggendo la rassegna stampa di domenica mattina, il giornalista si è soffermato sulla triste vicenda che ha visto la sua compagna vittima degli insulti del professor Gozzini. “Per coloro che non lo sapessero, sono il compagno di Giorgia Meloni, la madre di mia figlia. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr