Mercato immobiliare 2022: che cosa prevedono gli esperti del mattone

Immobiliare.it News ECONOMIA

Cinque domande, sempre uguali, per opinioni e punti di vista ogni volta diversi: associazioni di categoria, grandi gruppi di agenzie immobiliari e altri operatori che ci hanno rivelato cosa prevedono per il 2022.

E possiamo affermare con una buona dose di certezza che abbia dato conferma della resilienza del settore immobiliare a improvvisi scossoni.

Non perderti, a partire dai prossimi giorni, le nostre interviste a tutti i massimi esperti del mercato immobiliare italiano

È per questo che, in questo ultimo mese del 2021, abbiamo deciso di dare spazio ai massimi esperti italiani del settore immobiliare, che abbiamo intervistato per conoscere aspettative e previsioni sul prossimo anno. (Immobiliare.it News)

La notizia riportata su altre testate

Il report dell’Osservatorio evidenzia un aumento analogo sia nei capoluoghi (+21,9% e circa 9.500 abitazioni compravendute in più) sia nei comuni minori, non capoluogo (+21,9%, con circa 21.500 abitazioni scambi in più). (quotidianodigela.it)

Il record nella città di Firenze, dove la crescita delle compravendite è del 41,4 per cento. In particolare, gli scambi di uffici e studi privati sono cresciuti del 18 per cento rispetto al 2020, mentre le transazioni relative a negozi e laboratori registrano un +22,7 per cento, con una distribuzione territoriale abbastanza omogenea (La Nazione)

Il tasso di crescita è pari al 21,9% rispetto allo stesso trimestre del 2020, con un totale di oltre 172mila abitazioni cedute. Nel terzo trimestre del 2021 rimane ancora ampiamente positivo il tasso tendenziale delle compravendite del settore residenziale. (Il Sole 24 ORE)

Le transazioni sono cresciute del 21,9% rispetto allo stesso trimestre del 2020, con un totale di oltre 172mila abitazioni compravendute. La superficie media delle abitazioni compravendute aumenta di 1,6 m2 rispetto al 2020 e di 1,8 m2 rispetto al 2019 (idealista.it/news)

Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, l’incremento delle compravendite di abitazioni arriva quasi al 22%, per un totale di oltre 172mila unità compravendute. Sono più che positivi i dati diffusi di recenti dall’Omi, l’Osservatorio del mercato immobiliare curato dall’Agenzia delle Entrate e relativi al III trimestre del 2021. (Immobiliare.it News)

(ITALPRESS) – Nel terzo trimestre si registra un incremento delle compravendite di abitazioni che sfiora il 22% rispetto allo stesso trimestre del 2020, con un totale di oltre 172mila unità acquistate. (Sardegna Reporter)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr