Lecco. Controlli in stazione a Dervio: magrebino scappa e precipita da muro: in coma

Lecco. Controlli in stazione a Dervio: magrebino scappa e precipita da muro: in coma
Approfondimenti:
MI-LORENTEGGIO.COM. INTERNO

(mi-lorenteggio.com) Dervio, 14 ottobre 2021 – Nel pomeriggio di oggi, intorno alle ore 17.30, un nordafricano, per sfuggire a un controllo in stazione, è scappato e giunto in via Monastero è precipitato da un muretto alto circa 2 metri, riportando un trauma cranico, un trauma al volto e un trauma toracico.

Soccorso dal personale sanitario di un’automedica e di un’ambulanza del Soccorso di Bellano, è stato trasportato in codice rosso all’ospedale di Lecco, mentre, le forze dell’ordine indagano per capire il motivo della fuga

(MI-LORENTEGGIO.COM.)

Su altre testate

I carabinieri propendono per una rissa scoppiata tra due persone e di cui si ignora il motivo. Le forze dell'ordine stanno visionando i video registrati da diverse telecamere della zona per ricostruire quanto accaduto e individuare i responsabili. (Notizie - MSN Italia)

All'improvviso è apparso un coltello e il ventenne si è accasciato a terra mentre gli altri due fuggivano. A Mantova una rissa finisce in tragedia: un ragazzo di 20 anni residente nel bresciano di origini ghanesi è morto dopo un alterco con due coetanei stranieri davanti alla stazione, avvenuta ieri sera intorno alle 22. (leggo.it)

Ancora da chiarire le circostanze dell'omicidio e le identità dei partecipanti alla rissa. All'improvviso è apparso un coltello e il ventenne si è accasciato a terra mentre gli altri due fuggivano (La Repubblica)

Rissa per un cellulare, morto accoltellato un 20enne

Indagine lampo. Si tratta di un 21enne originario del Marocco residente nel Veronese. Il 21enne fermato è stato a bordo di un treno mentre cercava di lasciare la città (Prima Mantova)

E ieri pomeriggio un giovane magrebino, 21 anni, senza fissa dimora, già noto alla giustizia e abitante a Verona, è stato fermato perché sospettato dell’omicidio. Un 22enne originario del Ghana, residente a Marcheno, Brescia, è spirato ieri mattina all’ospedale Carlo Poma di Mantova dove era stato ricoverato lunedì sera in condizioni gravissime dopo una brutale aggressione. (leggo.it)

È successo a Mantova. Stamattina, a Mantova, un 20enne di origine ghanese è morto all’ospedale Carlo Poma dov’era stato ricoverato ieri sera, lunedì 11 ottobre, dopo una rissa con altri due giovani stranieri. (BlogSicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr