Oggi 23 maggio 2020 ricordiamo la terribile strage di Capaci. Con questa preghiera per le vittime del terrorismo

Oggi 23 maggio 2020 ricordiamo la terribile strage di Capaci. Con questa preghiera per le vittime del terrorismo
Papaboys 3.0 Papaboys 3.0 (Interno)

Dunque, saranno le testimonianze raccolte negli anni passati a suggerire – seppur in remoto – il coraggio e l’impegno di un uomo delle Istituzioni.

PREGHIERA PER LE VITTIME DEL TERRORISMO. Preghiamo la Vergine Santissima Gran Madre.

Se ne è parlato anche su altri giornali

E' quanto afferma, in una dichiarazione, Gianluca Rizzo, Presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati. “Da siciliano sono orgoglioso di quel moto d'indignazione che seppe rompere una subalternità culturale al potere mafioso – prosegue Rizzo – aprendo la stagione della riscossa delle legalità e della bonifica delle connivenze tra potere politico, lobby economiche e mafia. (LiberoQuotidiano.it)

È la vita di un ragazzino con una inconsapevole 'profondità', ritrovata poi, in una professione che hai vissuto con autentica etica, diventando 'eroè tuo malgrado». «Essere tua sorella è stata sempre una sfida difficile, ma anche un orgoglio e un onore che mi ha portato a fare del tuo esempio il mio impegno». (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Il lenzuolo bianco. Alle 17.58, ora della strage di Capaci, avverrà la deposizione della corona di fiori in memoria degli agenti della Polizia di Stato. (Corriere della Sera)

"I giovani sono stati tra i primi a comprendere il senso del sacrificio di Falcone e di Borsellino, e ne sono divenuti i depositari, in qualche modo anche gli eredi. Hanno suscitato volontà di giustizia e legalità Dopo 28 anni, della morte di Falcone conosciamo la verità giudiziaria, non i mandanti occulti. (Rai News)

Celebrarne la memoria deve essere quindi l’occasione per ricordare che vincere le mafie significa soprattutto difendere la nostra società. “Oggi è la giornata della legalità dedicata a due magistrati simbolo della lotta alla mafia, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino (Adnkronos)

"I mafiosi, nel progettare l'assassinio dei due magistrati - ha detto ancora Mattarella - non avevano previsto un aspetto decisivo: quel che avrebbe provocato nella società. (QUOTIDIANO.NET)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti