ASGREEN. «HO VINTO LA GARA PIU' BELLA GRAZIE AD UNA GRANDE SQUADRA»

ASGREEN. «HO VINTO LA GARA PIU' BELLA GRAZIE AD UNA GRANDE SQUADRA»
TUTTOBICIWEB.it SPORT

Asgreen e Van der Poel hanno collaborato fino all’ultimo chilometro e, quando tutti pensavano ormai ad un facile successo dell’olandese allo sprint, ecco l’acuto di Asgreen che resiste, rimonta il rivale e lo lascia attonito, incredulo e sconfitto.

Proprio Van der Poel sul Paterfberg, l’ultimo dei 19 muri, ha affondato il colpo vincente staccando il rivale di sempre Van Aert, menhre tutti gli altri avevano ormai perso terreno. (TUTTOBICIWEB.it)

Ne parlano anche altri media

Un purosangue a cui però manca sempre qualcosa. La bellezza dell’imperfezione. Non cambiare Mathieu e se avessi vinto il secondo Fiandre consecutivo saresti diventato troppo “perfetto”. (Sky Sport)

Van der Poel ha fatto una gara perfetta tatticamente ma si è dovuto arrendere a 50 metri dal traguardo di fronte allo sprint esplosivo del campione nazionale danese, ancora pieno di energie dopo 255 km sui terribili saliscendi del Fiandre. (Rai Sport)

Giro delle Fiandre 2021, Wout van Aert: "Crollato sul Kwaremont. Mi sono mancate le gambe"

Ma sono in tanti i corridori che possono puntare alla vittoria: da Philippe Gilbert, già vincitore nel 2017, all’olimpionico Greg Van Avermaet. ORARI E TV. PERCORSO E ALTIMETRIA DEL FIANDRE 2021. I FAVORITI – Di Van der Poel e Van Aert abbiamo già detto. (Sportface.it)

Immancabile l’ammissione: “Oggi mi sono mancate le gambe, non ci sono scuse“ Il belga è rimasto insieme a Mathieu van der Poel e Kasper Asgreen, ma poi si è piantato sul Vecchio Kwaremont quando l’olandese ha attaccato e ha dovuto alzare bandiera bianca. (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr