L'ad di Bper Montani: "Non siamo interessati a Carige". Nuovo scivolone in Borsa

La Repubblica ECONOMIA

Il titolo della banca ligure, nella giornata dell'annuncio della vendita delle sue 200 quote di Bankitalia per 5 milioni di euro, ha accusato un calo del 6,7% sotto quota un euro

A una settimana dal ritorno in Borsa continua a tenere banco il futuro di Carige: "Di banche delle nostre dimensioni sono rimaste la Popolare di Sondrio, Banco Bpm e Monte dei Paschi su cui ci sono state delle uscite di Unicredit per cui non posso dire nulla" mentre "Carige tenderei al momento ad escluderla perché ci sono dei problemi che devono essere risolti". (La Repubblica)

La notizia riportata su altri media

In particolare, gli analisti di Piazzetta Cuccia hanno notato che «il management è apparso più costruttivo sull'M&A in Italia e sul possibile coinvolgimento di Bper». Non a caso sia l'istituto valtellinese (+2,59%) che il gruppo guidato da Giuseppe Castagna (+7,33%) hanno registrato consistenti rialzi. (ilGiornale.it)

"Sono onorato della fiducia che l’azienda ha voluto riporre nei miei confronti: nella mia esperienza professionale ho avuto modo di confrontarmi con le qualità di Bper e la professionalità delle persone che vi lavorano. (Tiscali.it)

L'amministratore delegato di Bper, Piero Luigi Montani, non pensa a un'operazione di aggregazione con Banca Carige, che è in cerca di un partner, per il futuro. "Tenderei ad escluderla, ha ancora problemi da risolvere, un po' la conosco, ci sono passato, e non mi sembra l'aggregazione più importante", ha detto in conference call con gli analisti (Adnkronos)

La carica di direttore generale sarà assunta dall’amministratore delegato, Piero Luigi Montani, che ha preso il suo posto al vertice della banca da alcuni mesi. Il consiglio esprime a Vandelli “un sincero ringraziamento per l’impegno, la dedizione e il contributo, in termini di creazione di valore, resi durante gli anni alla guida della banca” (Tvqui)

Conti, commenti e scenari su Bper dopo la relazione semestrale. Un bilancio positivo per il primo semestre dell’anno che ha beneficiato anche dell’integrazione degli sportelli di Ubi Banca. I CONTI DI BPER E LE MORATORIE. (Startmag Web magazine)

Guglielmo Mangiapane. MILANO (Reuters) - Bper Banca (MI: ) ha chiuso il primo semestre con un utile netto di pertinenza di 501,8 milioni di euro, a fronte di un utile di 102,5 milioni un anno prima. Il Cet1 fully phased pro forma si attesta al 13,5%, crescendo di 10 punti base rispetto a fine marzo, con un "ampio buffer" rispetto al requisito Srep dell'8,125%. (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr