Perché i vaccini anti Covid sono finiti nell'occhio del ciclone

InsideOver SALUTE

Questi punti di forza sono stati capovolti e usati contro gli stessi vaccini, quei vaccini avrebbero dovuto salvare vite umane.

L’arrivo di molteplici inoculazioni altamente efficaci e sicure è stato accompagnato da avvertimenti ambigui.

Detto altrimenti, il clima che si è creato attorno ai vaccini anti Covid è altamente sproporzionato rispetto ai rischi e ai limiti incarnati dagli stessi vaccini

Nell’occhio del ciclone. (InsideOver)

Ne parlano anche altre fonti

Non manca una focus relativo ai 12-19enni e alla copertura vaccinale raggiunta per queste fasce regione per regione. La vaccinazione anti Covid-19 in relazione alla fascia dei 12-19enni è un fattore determinante, soprattutto in virtù della ripresa delle scuole in presenza. (Prima il Levante)

Molti italiani spaesati e preoccupati si affidano al web per trovare le terapie domiciliari anti Covid. E ora – addirittura – si assumono farmaci al posto dei vaccini, anche per colpa della propaganda no vax che imperversa. (Quotidiano.net)

Oppure vogliono che chi non fa il vaccino debba avere dallo Stato stato il tampone gratuito Critica ai sindacati. (Il Caudino)

Le segnalazioni gravi. Le segnalazioni gravi corrispondono al 13,8% del totale, con un tasso di 13 eventi gravi ogni 100.000 dosi somministrate. La distribuzione per tipologia degli eventi avversi non è sostanzialmente diversa da quella osservata per tutte le altre classi di età. (Tiscali Notizie)

La realtà svanisce sotto la pressione del potere che mai, dai tempi della caduta del fascismo, ha operato un tale schiacciamento sull’individuo. Di fatto lo stato di emergenza è stato creato ad arte ingigantendo l’infezione e terrorizzando la popolazione (L'AntiDiplomatico)

"L'obbligo vaccinale non dev'essere un tabù, e non lo è certamente per il Governo. Non credo che la radicalizzazione del confronto possa portare a risultati positivi". (LaVoceDiGenova.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr