Nicaragua: governo accusa Chiesa cattolica di eversione - Attualità

Nicaragua: governo accusa Chiesa cattolica di eversione - Attualità
l'Adige ESTERI

- MATAGALPA, 05 AGO - La polizia del Nicaragua ha accusato la Chiesa cattolica e il vescovo Rolando Alvarez, assediato da due giorni nella sua residenza, di incitamento alla violenza per destabilizzare il Paese.

La polizia, in una dichiarazione, ha affermato che la Chiesa e Alvarez, apertamente critico nei confronti del presidente Daniel Ortega, stavano "cercando di organizzare gruppi violenti incitandoli a compiere atti di odio contro" il governo, aggiungendo che era stata aperta un'indagine. (l'Adige)

Su altri giornali

La Chiesa è l'ultimo baluardo da abbattere affinché la dittatura abbia il controllo su ogni cosa a Managua È agli arresti domiciliari da cinque giorni il vescovo delle diocesi di Matagalpa ed Estelí, monsignor Rolando Álvarez. (ilGiornale.it)

Ai vescovi e ai sacerdoti nicaraguensi sotto attacco è arrivata la solidarietà del Celam, l'organismo che raggruppa i vescovi dell'America Latina. In questi giorni il governo autoritario di Ortega ha mostrato ancora una volta il suo volto più feroce nei confronti della Chiesa cattolica, chiudendo cinque radio cattoliche nel dipartimento di Matagalpa (ilGiornale.it)

- MATAGALPA, 05 AGO - La polizia del Nicaragua ha accusato la Chiesa cattolica e il vescovo Rolando Alvarez, assediato da due giorni nella sua residenza, di incitamento alla violenza per destabilizzare il Paese. (Alto Adige)

Il vescovo agli arresti domiciliari canta alla polizia "El amigo"

Oltre che al presule, è vietato ad altre 12 persone, 6 sacerdoti e 6 laici, di allontanarsi dal Palazzo vescovile. Le tensioni fra il governo di Ortega e la Chiesa. Il vescovo di Matagalpa da anni chiede rispetto per la “libertà religiosa” e si è espresso contro le ingiustizie (Vatican News - Italiano)

“Atti di odio contro il governo”. La polizia afferma che la Chiesa e Álvarez Lagos, apertamente critico nei confronti del presidente Daniel Ortega, stavano “cercando di organizzare gruppi violenti incitandoli a compiere atti di odio contro” il governo (Avvenire, 9 agosto). (Aleteia)

Il vescovo davanti alla polizia - Fermo immagine da video. COMMENTA E CONDIVIDI. . . . . . . La polizia del Nicaragua ha accusato la Chiesa cattolica e il vescovo Rolando Alvarez, assediato dal 5 agosto nella sua residenza, di incitamento alla violenza per destabilizzare il Paese. (Avvenire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr