Sciopero aerei 25 giugno: l’elenco dei voli garantiti di Easyjet, Ryanair e Volotea

QuiFinanza ECONOMIA

E’ comunque sempre meglio chiedere informazioni dettagliate sull’operatività del proprio volo direttamente alla compagnia aerea da cui avete acquistato il biglietto e con cui viaggerete

Sabato nero per i passeggeri che devono partire o arrivare in un aeroporto italiano.

Ma vediamo quali sono i voli delle tre compagnie low cost garantiti per la giornata di sciopero del 25 giugno, tenendo presente che l’Enac precisa che durante gli scioperi ci sono le fasce orarie di tutela, dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 18 alle 21, nelle quali i voli devono essere comunque effettuati. (QuiFinanza)

Ne parlano anche altri giornali

Situazione praticamente speculare anche sugli arrivi, con quasi trenta voli attualmente in ritardo Il caso più eclatante, al momento, è quello del volo FR7976 per Kos, schedulato originariamente alle 7.20 e poi stimato in partenza a mezzogiorno. (BergamoNews.it)

Caos anche in Toscana, dove lo sciopero di Toscana aeroporti handling e Toscana aeroporti Spa ha causato lo stop di 40 tratte. Easyjet. A) tutti i voli, inclusi i voli charter, schedulati in partenza nelle fasce orarie 7.00/10.00 e 18.00/21. (ilmessaggero.it)

Nella mattina dello sciopero si sono tenuti presidi alle 10 del mattino a Milano Malpensa (principale base Easyjet), a Bergamo Orio al Serio (principale base Ryanair) e a Roma Ciampino «Anche nel nostro Paese» sottolineano Filt-Cgil e Uiltrasporti , rivendicando centinaia di cancellazioni a livello europeo ma anche in Italia. (MalpensaNews.it)

File, qualche momento di perplessità, a 24 ore da un’altra astensione dal lavoro, quella dei tassisti, che ha lasciato a piedi diversi turisti e viaggiatori business. Noi chiediamo che vengano subito ritirati i licenziamenti ingiustificati e che si avvii un confronto che possa rimediare al totale degrado delle relazioni industriali". (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Certo per chi si è presentato al check-in, convinto che il volo fosse confermato, la sorpresa non è stata delle migliori. É un'estate che si preannuncia complicata da questo punto di vista, con il paradosso dei voli cancellati proprio quando la richiesta è più alta (RSI.ch Informazione)

L'aumento della domanda di viaggi e la crescita del prezzo del carburante spingono in alto i prezzi dei biglietti. Il tanto agognato ritorno a viaggiare si sta infatti scontrando con un'ondata di proteste da parte dei lavoratori delle compagnie aeree, in particolare low cost. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr