Naufragio nel Canale della Manica: 31 migranti morti

TG La7 ESTERI

Cercavano di raggiungere le coste britanniche quando l'imbarcazione di fortuna si è capovolta.

Della tragedia hanno discusso al telefono in serata il presidente francese Macron e il premier britannico Johnson.

Macron e Johnson concordano sulla necessità di unire gli sforzi per fermare la nuova rotta di trafficanti di esseri umani. di Redazione Esteri. Trentuno migranti sono morti in un naufragio nel Canale della Manica, nelle acque francesi, a largo di Calais (TG La7)

Su altre testate

L'arrivo al Palazzo Apostolico. (LaPresse) – Il presidente francese, Emmanuel Macron, a Palazzo Apostolico per un incontro privato con Papa Francesco prima e con il segretario di Stato, Pietro Parolin, e il segretario per i Rapporti con gli Stati, Paul Gallagher in seguito (LaPresse)

I cittadini hanno lasciato messaggi e acceso candele in ricordo delle vittime, tra le quali sette donne e tre adolescenti (LaPresse)

Il ragionamento segue una logica ferrea: per scoraggiare le partenze, che spesso possono finire anche in veri e propri ‘viaggi della morte’ i clandestini vanno respinti senza se e senza ma. Troppi migranti attraversano la Manica passando per la Francia e Londra non ci sta. (la VOCE del TRENTINO)

Tensioni tra Francia e Gran Bretagna dopo il naufragio nel canale della Manica. (LaPresse) Emmanuel Macron critica l’atteggiamento di Boris Johnson, che in una lettera pubblica ha chiesto alla Francia di “riprendersi” tutti i migranti sbarcati illegalmente sul Regno Unito. (LaPresse)

(LaPresse) – “La lettera propone l’accordo di ‘ricollocamento’: ovviamente non è ciò di cui abbiamo bisogno per affrontare il problema. Milano, 26 nov. (LaPresse)

Oltre un'ora di colloquio privato tra il presidente francese e il Pontefice. (LaPresse) – Papa Francesco e il presidente francese Emmanuel Macron hanno avuto un colloquio privato lunghissimo, durato un’ora, dalle 11.05 alle 12.05. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr