Johnson, 'incontro con Biden ventata di aria fresca' WASHINGTON

Johnson, 'incontro con Biden ventata di aria fresca' WASHINGTON
Altri dettagli:
RagusaNews ESTERI

"Tutte le parti sono d'accordo che è importante assicurare un equilibrio con il processo di pace , e sono ottimista che possiamo farlo", ha detto Johnson

Al termine dell'incontro Johnson, ha affermato che esiste "un comune terreno di intenti" tra Londra, Bruxelles e Washington per proteggere la pace in Irlanda del Nord dopo le tensioni causate dalla Brexit.

"Una ventata di aria fresca": così il premier britannico Boris Johnson ha commentato il lungo colloquio avuto col presidente americano Joe Biden (RagusaNews)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti Jake Sullivan, ha dichiarato che l’accordo Brexit è molto critico per garantire la difesa dello spirito e del futuro dell’accordo del Venerdì Santo. (ticinolive)

Ha aggiunto che tutti erano “felici” di incontrare il presidente degli Stati Uniti. Biden ha detto che i due hanno avuto un incontro produttivo e ha ribadito che gli Stati Uniti e la Gran Bretagna hanno un rapporto speciale. (Travely.biz)

Una nuova Carta Atlantica, per sancire l'impegno comune di Stati Uniti e Regno Unito di fronte alle sfide del XXI secolo e rafforzare la 'special relationship' tra i due Paesi. Irrisolti in particolare i nodi sui controlli delle merci al confine interno fra l'Ulster e il resto del Regno Unito, nodi che alimentano tensioni col pericolo di un'escalation dalla conseguenze imprevedibili (laRegione)

G7, Joe Biden e Boris Johnson rilanciano una nuova Carta Atlantica

Il quotidiano aggiunge che l'incaricato d'affari ha chiesto a Frost che il governo raggiunga un accordo negoziato con l'Ue, anche se questo comportasse «impegni impopolari», ed ha espresso la «crescente preoccupazione» dell'amministrazione Usa (Notizie - MSN Italia)

“La Ue sta minacciando tariffe contro il Regno Unito contro il quale ha già avviato un’azione legale”. Per il professor Feargal Cochrane, docente emerito di analisi del conflitto internazionale all’Università di Kent e autore del volume “Nord Irlanda (Servizio Informazione Religiosa)

Venerdì 11 giugno si aprono le danze del primo summit del G7 in presenza degli ultimi due anni, in Cornovaglia. Oggi ha inaugurato la sua permanenza nel Vecchio Continente con un meeting con Boris Johnson a Carbis Bay. (La Voce di New York)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr