Rai, bufera sul tg

Rai, bufera sul tg
La Stampa INTERNO

Per Romano (Pd) “Lega, Forza Italia e FdI agitano il manganello contro la tv pubblica. Michela tamburrino

Rai, bufera sul tg. Una battuta su Meloni scatena l’ira della destra: “La campagna elettorale parte male”.

(La Stampa)

Ne parlano anche altre testate

Ieri mattina, rassegna stampa del Tg1, conduce Elisa Anzaldo, l'ospite è il condirettore del Corriere dello Sport Alessandro Barbano. O è un eccesso di ottimismo, o intendeva il servizio pubblico di un altro Paese (Liberoquotidiano.it)

Stavolta a finire nella bufera è Elisa Anzaldo, volto noto della rete ammiraglia che conduce il telegiornale delle 20: nel corso della rassegna stampa tenuta nella mattina di mercoledì 3 agosto, la giornalista si è lasciata andare a una battuta su Giorgia Meloni durante una conversazione con Alessandro Barbano. (Liberoquotidiano.it)

Elisa Anzaldo, questa roba sulla Meloni: bufera sul Tg1. Immediata la reazione indignata da parte di Fdi. La sua assenza ha sorpreso tutti, in molti si aspettavano che la giornalista dicesse qualcosa dopo la battuta fatta ieri su Giorgia Meloni. (Liberoquotidiano.it)

Elisa Anzaldo, la giornalista del TG1 si scusa per la battuta su Giorgia Meloni

Daniela Santanché, senatrice di Fratelli d’Italia e capogruppo del partito in Commissione di Vigilanza Rai, aveva definito l’episodio “inaccettabile e gravissimo”, dato che la giornalista del Tg1 avrebbe a suo avviso “pesantemente attaccato Giorgia Meloni”. (Tvblog)

Proprio oggi l’Agcom ha approvato il regolamento sulla par condicio, dopo l’ok della Commissione di Vigilanza arrivato ieri In studio c’era il condirettore del Corriere dello Sport, Alessandro Barbano, che ha commentato la notizia, riportata dai quotidiani, relativa al fatto che Giorgia Meloni sarebbe passata da essere tifosa laziale a tifosa romanista. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Dopo le polemiche e i comunicati infuocati dei parlamentari leghisti che siedono in Vigilanza Rai, Anzaldo ha pubblicamente chiesto scusa. «Siamo nel mezzo di una campagna elettorale estremamente complessa che richiede il massimo della nostra concentrazione e professionalità», ha scritto Maggioni. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr