«Se non mi senti entro 48 ore chiama la polizia», il terrore di Saman in chat mentre sentiva discutere i suoi genitori

«Se non mi senti entro 48 ore chiama la polizia», il terrore di Saman in chat mentre sentiva discutere i suoi genitori
Open INTERNO

Le chat. L’esecutore materiale del suo omicidio sarebbe, secondo le ricostruzioni dei magistrati, lo zio Danish Hasnain.

In una chat recuperata dagli investigatori, scrive a una donna: «Abbiamo fatto un lavoro fatto bene».

«Se non mi faccio sentire per più di 48 ore chiama le forze dell’ordine», avrebbe confidato al suo fidanzato in una nota audio.

Quei tre uomini sono lo zio di Saman, Danish Hasnain, e due cugini, fra cui Ikram Ijaz

Rimane ovviamente scoperta la porzione di immagini che potrebbe suggerire che fine ha fatto la ragazza. (Open)

Se ne è parlato anche su altri media

Secondo i magistrati, che indagano per omicidio, l'esecutore materiale è lo zio Danish Hasnain: "Abbiamo fatto un lavoro fatto bene", scrive in chat a una donna quando tutto è finito (La Repubblica)

Di Saman Abbas, diciottenne pakistana che viveva a Novellara nella Bassa Reggiana, non si hanno notizie da ormai più di un mese. È la frase che Danish Hasnain, lo zio 33enne di Saman (nella foto), avrebbe scritto in una chat a una persona molto vicina a lui, parlando della giovane di cui si sono perse le tracce. (ReggioSera.it)

«Abbiamo fatto un lavoro fatto bene». Tra le ipotesi investigative c'è quella che sia stato lo zio l'autore materiale dell'omicidio della ragazza (Il Giornale di Vicenza)

Dopo le pale, le chat: "Un lavoro fatto bene"

"Abbiamo fatto un lavoro fatto bene". Sono queste le agghiaccianti parole che avrebbe riferito Danish Hasnain, lo zio di Saman Abbas, la 18enne scomparsa da oltre un mese per cui si ipotizza l’omicidio, confidandosi in una chat con una persona a lui molto vicina. (il Resto del Carlino)

Così, con queste parole terribili, lo zio di Saman, nella chat con una familiare, parlava della scomparsa della nipote da Novellara. Aggiunge: «Se non mi senti per 48 ore rivolgiti alle forze dell’ordine» (Corriere della Sera)

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta di Reggio, ci sarebbero delle indiscrezioni giudiziarie relative a quella tragica notte Lo zio: "Un lavoro fatto bene". L’uccisione di Saman? (il Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr