Coronavirus, in Italia calano ricoveri e terapie intensive

Coronavirus, in Italia calano ricoveri e terapie intensive
BaraondaNews INTERNO

Il numero dei morti è di 226 persone, ma si riduce sia il numero dei ricoveri (-559), sia il numero di posti in terapia intensiva occupati (-61). Il tasso di positività è al 3,4% (-0,5%), in calo rispetto a ieri con 378.202 tamponi.

Share Pin 9 Condivisioni. Il tasso di positività è al 3,4% (-0,5%) e l’indice RT settimanale è a 0.85. Coronavirus, in Italia calano ricoveri e terapie intensive –. Il bollettino odierno dei contagi in Italia registra 12.965 nuovi casi positivi a fronte di 18.466 guariti. (BaraondaNews)

Su altri media

Lo spiega Emiliano Fossi, sindaco di Campi Bisenzio in provincia di Firenze, comune dove vivono Simonetta Filippini e il marito Enzo Galli, i due coniugi rimasti bloccati a New Delhi dove si erano recati per adottare una bambina. (La Provincia Pavese)

Al momento il numero totale dei casi è arrivato a 19,1 milioni. Il collasso e la crisi dell’India e i falsi tamponi per venire in Italia (Di sabato 1 maggio 2021) Nell’ospedale di Bharuch, nello stato occidentale del Gujart in India sono morte almeno 12 persone malate di Covid. (Zazoom Blog)

Complessivamente, 18.872 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (212 in meno rispetto a ieri, meno 1,1%). (Stamptoscana)

India, falsi tamponi per arrivare in Italia: "Con 30 dollari su aereo anche se malati"

Nel caso l’alunno non si sottoponga al tampone, la quarantena viene invece prolungata fino al quattordicesimo giorno, e in quel caso si potrà essere riammessi senza screening. Se un vaccinato viene in contatto stretto con un caso positivo, deve essere comunque considerato un contatto stretto, e in questo caso devono quindi essere adottate tutte le disposizioni prescritte dalle Autorità sanitarie (Rimininews24)

Nel caso il personale docente scelga di rifiutare questo tampone, scatta automaticamente la quarantena. Se un vaccinato viene in contatto stretto con un caso positivo, deve essere comunque considerato un contatto stretto, e in questo caso devono quindi essere adottate tutte le disposizioni prescritte dalle Autorità sanitarie (Ferrara24ore)

– Ad ogni modo, chi arriva in Italia dall’India, dovrebbe, anche se negativo al test, mettersi in isolamento per 14 giorni – continua sotto –. Chi rispetterà l’isolamento? (PUPIA)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr