Covid, 196.224 casi e 313 morti. Vaia: «In calo i ricoveri in terapia intensiva, non bloccare il Paese»

Covid, 196.224 casi e 313 morti. Vaia: «In calo i ricoveri in terapia intensiva, non bloccare il Paese»
Secolo d'Italia INTERNO

Luca Pani: «I monoclonali sono terapie costose». «Ci vorranno diversi mesi per avere risposte scientificamente valide su quale sia esattamente l’efficacia dei vaccini e degli anticorpi monoclonali sulla variante Omicron».

Covid, Vaia: «I cittadini e le famiglie sono nostri alleati». «I dati di oggi mettono in evidenza un aspetto molto importante: la diminuzione dei ricoveri in terapia intensiva.

Questo consentirà di non bloccare il Paese ed infondere ulteriore fiducia, come è giusto che sia, nei confronti del vaccino», rimarca Vaia. (Secolo d'Italia)

Ne parlano anche altri giornali

La variazione indica il numero dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore. (Corriere della Sera)

Il totale delle vittime sale a 139.872. Crescono i ricoveri ordinari: sono 242 in più (ieri +727), 17.309 in tutto. (vulturenews.net)

Sono 2.134.139 gli attualmente positivi al Covid in Italia, 129.542 in più rispetto a ieri. Sono 1.375.514 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. (StatoQuotidiano.it)

Coronavirus, oltre 196mila nuovi positivi e 313 morti: picco di decessi della quarta ondata

I positivi attuali sono 5.168, di cui 5.109 in isolamento domiciliare, 53 ricoverati in ospedale, 6 in terapia intensiva. Crescono di 71 unità i ricoverati in terapia intensiva: sono 1.677, con 185 ingressi del giorno (ieri 114). (Il Sole 24 ORE)

Diminuiscono i pazienti covid ricoverati in ospedale: sono 1.387 i malati in area medica (-117) e 197 in terapia intensiva (-5). (Today.it)

La metà dei non vaccinati prima di finire in ospedale godeva di buona salute e non aveva comorbidità I pazienti in terapia intensiva sono 1.669, otto in meno nel saldo tra entrate e uscite nelle ultime 24 ore. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr