Supercharger aperti a tutti, Elon Musk spiega come funzionerà per le auto non-Tesla

DMove.it ECONOMIA

Durante la call con la comunicazione dei dati finanziari del Q2 2021, Elon Musk è stato incalzato nuovamente sull'argomento, e dunque il CEO ha risposto fornendo nuovi dettagli sull'apertura della rete Supercharger.

Elon Musk ha già confermato l'apertura ad altri brand della rete privata Tesla Supercharger, offrendo per la prima volta anche un orizzonte temporale, la fine del 2021.

Quindi quella che sembrava inizialmente una novità destinata solo alla Norvegia sarà invece un'iniziativa globale, che riguarderà sia Europa che America. (DMove.it)

La notizia riportata su altre testate

Nel secondo trimestre del 2021, i profitti del secondo trimestre del 2021 hanno superato per la prima volta nella sua storia un miliardo di dollari grazie alla performance del settore automobilistico e ai suoi margini che sono stati pari al 28,4%, il massimo da quattro trimestri. (Wall Street Italia)

Tesla all’inizio di questo mese è stata in grado di farlo registrare consegne record durante il trimestre, anche se pesantemente fatto affidamento sulle vendite dei suoi modelli più economici, comprese le berline Model 3 e crossover Model Y (Corriere della Sera)

Con la presentazione della trimestrale, Tesla ha messo meglio in chiaro anche gli obiettivi prossimi Trimestrale Tesla: tutti i dati del II trimestre. Analizzando i conti Tesla del periodo aprile-giugno 2021, l’azienda ha mostrato di aver superato i gravi problemi della catena di approvvigionamento nell’ultimo trimestre. (Money.it)

Superate anche in questo caso le stime degli analisti che si attestavano a 11,4 miliardi di dollari. Tesla mette a segno l’ottavo trimestre consecutivo in utile, fissando un nuovo record: si tratta del periodo lungo di redditività mai registrato nella sua storia. (Forbes Italia)

Tesla Motors ha comunicato i risultati finanziari del secondo trimestre dell'anno annunciando ricavi pari a 11,96 miliardi di dollari, in aumento del 98% rispetto ai 6,04 miliardi del corrispondente periodo dell'esercizio precedente. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr