Stadio Maradona, salta l'inaugurazione! L'attacco del Comune: "Evento elettorale? Falso! Clima avvelenato, col Napoli altro che braccio di ferro: sarebbe stato in prima fila"

CalcioNapoli24 SPORT

Come in prima fila ci sarebbero stati i campioni, le leggende dei due scudetti a cui l’Amministrazione avrebbe voluto consegnare un riconoscimento della Città.

Resta l’amarezza per le polemiche strumentali e penalizzanti solo di un ricordo” conclude Borriello

Colorare il prato con la scritta D1OS con centinaia di bambini è diventato un pericolo per il campionato della nostra squadra del cuore.

Da giorni invece un evento per celebrare il suo ricordo è diventato motivo di divisione, contrapposizione e strumentalizzazione, anche politica. (CalcioNapoli24)

Su altre testate

La Giunta del sindaco De Magistris obbligata a fare marcia indietro dopo le polemiche col club di De Laurentiis. Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ha annullato l’inaugurazione dello stadio Diego Armando Maradona. (Calcio Casteddu)

Il comune aveva il dovere di chiamare il Calcio Napoli, e parlo io che per via della convenzione non ho un buon rapporto col club. (Tutto Napoli)

Si profila quindi una battaglia legale sulle due statue, mentre De Laurentiis ha scelto la linea del silenzio, convinto com’è che l’amministrazione stia per compiere un autogol, preparandosi a commemorare Diego nello stadio vuoto, senza tifosi e i rappresentanti della squadra azzurra (CalcioNapoli24)

L’unica nostra intenzione era quella di onorare ancora una volta la memoria del fuoriclasse argentino, al quale proprio la nostra amministrazione volle conferire la cittadinanza onoraria nel 2018». Non ci sarà più alcuna inaugurazione dello Stadio Diego Armando Maradona né della statua dedicata all’ex Pibe de Oro, scomparso prematuramente lo scorso 26 novembre. (Corriere del Mezzogiorno)

I tifosi prendono posizione. A lanciare la polemica è la giornalista napoletana Anna Trieste: “Il 29 luglio il Comune di Napoli inaugura (a porte chiuse) lo Stadio Diego Armando Maradona ma la SSC Napoli dice di non volerne sapere nulla e vita l’utilizzo del terreno di gioco. (Virgilio Sport)

Resta l’amarezza per le polemiche strumentali e penalizzanti solo di un ricordo. Siamo anche certi che a Diego sarebbe piaciuto molto avere 'accanto' i bambini e le bambine di Napoli. (NapoliToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr