Coronavirus, genio italiano: creare un ventilatore con la maschera da sub

Coronavirus, genio italiano: creare un ventilatore con la maschera da sub
La Luce di Maria La Luce di Maria (Interno)

Ma l’opera dell’azienda bresciana dimostra come nelle difficoltà, il genio e l’impegno diventa solidarietà viva nei confronti dei più deboli.

E che si è subito resa disponibile a collaborare, fornendo il progetto della maschera.

Su altri giornali

“Abbiamo raccolto un appello da parte di una società di Brescia che ha richiesto la produzione di 500 kit”, racconta Mercuri, “Purtroppo la produzione richiede tempi molto lunghi, circa nove ore per produrne uno, quindi abbiamo deciso di attivarci anche noi nonostante non fossimo della provincia di Brescia e non fossimo professionisti”. (Corriere della Sera)

Il sindaco di Cuorgnè, Beppe Pezzetto, ha lanciato con orgoglio la notizia che tra i tanti makers che stanno contribuendo a questa piccola ma importantissima invenzione c'è anche un cuorgnatese, Simone Paris. (QC QuotidianoCanavese)

Succede grazie al lavoro dell’azienda comasca dell’imprenditore Alberto Canali, che è riuscito a realizzare il raccordo che permette di collegare l’ossigeno alla maschera. Dal mare agli ospedali: le maschere da snorkeling diventano respiratori. (Espansione TV)

Anche una maschera da sub, in questo momento così delicato, può diventare qualcosa di estremamente utile per potersi salvare la vita: il prototipo è a disposizione. Anche l'ingegno è in campo nella lotta al Coronavirus. (Balarm.it)

E’ quanto accade in questi giorni in cui una maschera da snorkeling brevettata dal colosso francese Decathlon, diventa il prototipo di un ventilatore polmonare d’emergenza. A suggerire l’idea di trasformare la maschera da snorkeling in ventilatore polmonare, il medico Renato Favero ex primario dell’ospedale di Gardone Valtrompia. (Tecnoandroid)

Brevetto analogo è stato depositato a nome di un’azienda genovese, la Mestel Safety Srl, ditta della Ocean Reef Group. (L'Arena)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.