Cannabis, presentato quesito referendum su depenalizzazione

Rai News INTERNO

È stato depositato alla Cassazione un quesito che propone di intervenire sia sul piano della rilevanza penale sia su quello delle sanzioni amministrative per quanto riguarda la cannabis.

Cannabis, presentato quesito referendum su depenalizzazione. Condividi. Parte la raccolta delle firme per il referendum sulla Cannabis.

"Quello della coltivazione, vendita e consumo di cannabis è una delle questioni sociali più importanti nel nostro Paese. (Rai News)

Su altre testate

Milano, 11 set. Il referendum ha preso il via questa mattina alle 11.30 dopo il deposito dello scorso 7 settembre presso la Corte di Cassazione da parte di un gruppo di esperti, giuristi e militanti, coordinati dalle Associazioni Luca Coscioni, Meglio Legale, Forum Droghe, Antigone, Società della Ragione. (LaPresse)

È stato depositato alla Cassazione un quesito che propone di intervenire sia sul piano della rilevanza penale sia su quello delle sanzioni amministrative per quanto riguarda la cannabis. Quello della coltivazione, vendita e consumo di cannabis è una delle questioni sociali più importanti nel nostro Paese. (Open)

La legge, infatti, consente che le firme a sostegno dei quesiti referendari siano raccolte solo nei primi nove mesi dell’anno. «Un inizio davvero inaspettato: secondo i primi calcoli nelle prime cinque ore di raccolta sul sito sono arrivate oltre 50mila adesioni - commenta Marco Perduca, presidente del comitato promotore - (La Provincia Pavese)

Parte la raccolta firme per la depenalizzazione della coltivazione, la rimozione delle pene detentive per cannabis e l’eliminazione della sanzione amministrativa del ritiro della patente. Questi italiani hanno oggi due sole scelte: finanziare il mercato criminale nelle piazze di spaccio o coltivare cannabis a casa rischiando fino a 6 anni di carcere (Fuoriluogo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr