State per partire? Cosa controllare sull'auto

ilGiornale.it ECONOMIA

Si tratta senza dubbio del modo più rapido ed efficace di procedere, ma non dell'unico a disposizione.

Tanti automobilisti preferiscono affidare i controlli di routine direttamente a dei professionisti del settore, decidendo quindi di effettuare un tagliando.

Altro controllo di fondamentale importanza è quello delle condizioni delle gomme, in particolar modo dello stato del battistrada

In un check-up del mezzo non può mancare in primo luogo il controllo dei freni. (ilGiornale.it)

Su altri media

Dopo pochi secondi, il compressore inizierà a gonfiare le gomme in automatico. (Virgilio Motori)

Controllate o fate controllare dal vostro meccanico i livelli dei liquidi di lubrificazione, raffreddamento e lavavetri. Fate controllare l’efficienza e l’usura dell’impianto frenante: viaggerete probabilmente a pieno carico e potreste affrontare strade di montagna in discesa, meglio farlo in sicurezza. (l'Automobile - ACI)

In sintesi i tester definiscono questo pneumatico “un discreta slick da pista con lievi difetti di comportamento nelle situazioni limite“ (PneusNews.it)

Strage di gomme a Lido di Fermo. Sei i veicoli presi di mira e tutti di proprietari diversi. (il Resto del Carlino)

La marcatura consiste in una serie di codici e di cifre, impresse sulla spalla del pneumatico, che si riferiscono alle caratteristiche distintive di questo. La lettera R si riferisce alla struttura del pneumatico, di tipo radiale, come quella della maggior parte dei pneumatici installati nelle vetture moderne (RovigoOggi.it)

Quindi è necessario spegnere l'auto. Prima o poi capita a tutti gli automobilisti di avere a che fare con una gomma forata. La prima cosa da fare è verificare la disponibilità di una ruota di scorta, ma anche che sia perfettamente funzionante ovvero con la giusta pressione. (Autotoday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr