Resta ai domiciliari il premio Oscar Paul Haggis, accusato di violenza sessuale

Resta ai domiciliari il premio Oscar Paul Haggis, accusato di violenza sessuale
quotidianodipuglia.it CULTURA E SPETTACOLO

La decisione del gip è giunta alle 19.30.

Il fermo disposto dalla procura non è stato convalidato, ma è stata disposta un'ordinanza di custodia cautelare.

Sono stati confermati gli arresti domiciliari per il premio Oscar Paul Haggis, arrestato per violenza sessuale domenica scorsa.

Haggis secondo l'accusa avrebbe abusato di una 30enne inglese che si trova ora in una località protetta.

Nel provvedimento si dà atto delle opposte versioni della persona offesa e dell’indagato, riconoscendo che nei referti medici non vi è prova di alcuna lesione fisica a carico della presunta vittima, come sostenuto dalla difesa nel corso dell’udienza di convalida»

(quotidianodipuglia.it)

Su altri giornali

Haggis è stato fermato il 19 giugno dalla squadra mobile di Brindisi. Al tribunale di Brindisi via all'udienza di convalida del fermo con l'interrogatorio di garanzia del regista premio Oscar Paul Harris accusa di violenza sessuale nei confronti di una donna di 28 anni. (Repubblica TV)

Pochi minuti dopo il termine dell’incontro, si è svolta la masterclass successiva che ha visto invece Alfre Woodward e Sinéad Cusack condividere il palco. Il dibattito è poi continuato affrontando vari temi, come la difficoltà che comporta produrre un film, l’importanza della colonna sonora e le possibilità che oggi il cinema offre ai giovani. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

E' arrivato nell'auto del suo avvocato Michele Laforgia, che lo ha accompagnato all'interno del palazzo di giustizia dove stostiene l'interrogatorio di convalida del fermo. A quanto si apprende Haggis avrebbe intenzione di rispondere alle domande del gip e della procura (quotidianodipuglia.it)

Haggis, oggi interrogatorio per lo stupro: "Innocente"

“Nei prossimi giorni convocherò in audizione il presidente Emiliano, in quanto titolare della delega alla Cultura, il Direttore del dipartimento e tutti i legali rappresentanti di enti e società regionali a vario titolo interessati dalla vicenda. (BrindisiReport)

Il 69enne ha parlato di rapporti consenzienti, dunque per lui non ci sarebbe stata nessuna violenza. Paul Haggis, il regista canadese accusato di violenza sessuale aggravata e lesioni personali aggravate ai danni di una giovane straniera, ha fornito la propria versione dei fatti. (BrindisiReport)

In Puglia i due decidono di dormire nella stessa stanza, ma lui abusa di lei contro il suo volere. Che lo avevo raggiunto in Puglia perché mi sarebbe piaciuto passare del tempo con lui. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr