Imprese: Fondo Mise investe in Conbipel, salvaguardati 1

Borse.it ECONOMIA

Il ministero dello Sviluppo economico (MiSE) ha comunicato che è stata definita l’operazione di rilancio industriale di Conbipel, storica catena di abbigliamento con sede in Piemonte, che consentirà di salvaguardare 1.200 lavoratori attraverso l’operatività di tutti i 167 punti vendita presenti sul territorio nazionale.

“Con questo investimento su Conbipel vengono poste basi importanti per il rilancio di un altro storico marchio del settore dell’abbigliamento italiano che, oltre a poter contare su una rete radicata di negozi sul territorio nazionale e di competenze specializzate tra i lavoratori, potrà trovare nuove opportunità di valorizzazione delle produzioni anche sui mercati esteri”, dichiara il ministro Giancarlo Giorgetti (Borse.it)

La notizia riportata su altri media

La partecipazione del Fondo nell’investimento avverrà quindi con una quota di minoranza del 49% a supporto del partner privato. Il ministero dello Sviluppo economico ha infatti comunicato che è stata definita l’operazione di rilancio industriale della storica catena di abbigliamento con sede a Cocconato. (SavonaNews.it)

Insieme ai 1.200 dei 167 punti in tutta Italia, potranno trascorrere un momento festivo più sereno, visto che il Ministero dello Sviluppo Economico ha infatti comunicato che è stata definita l’operazione di rilancio industriale della storica catena di abbigliamento con sede a Cocconato, in provincia di Asti. (SanremoNews.it)

L’operazione è stata resa possibile in quanto l’intervento è finalizzato a garantire i livelli occupazionali e la prosecuzione dell’attività di una impresa, nata nel 1958, che è stata riconosciuta dal Ministero come marchio d’interesse storico nel settore del tessile” (La Nuova Provincia - Asti)

Soddisfazione dei sindacati che hanno seguito in questi anni la vicenda, Francesco Di Martino UilTucs e Mario Galati Filcams Cgil. Tre sono nella provincia Granda: a Cuneo, presso il centro commerciale Grande Cuneo, a Saluzzo e a Pocapaglia. (TargatoCn.it)

In base a quanto dichiarato, la proposta di acquisizione ha riguardato l’intero complesso aziendale. La partecipazione del Fondo del Mise nell’investimento avverrà con una quota di minoranza del 49% a supporto del partner privato. (Milano Finanza)

L’operazione è stata resa possibile in quanto l’intervento è finalizzato a garantire i livelli occupazionali e la prosecuzione dell’attività di una impresa, nata nel 1958, che è stata riconosciuta dal Ministero come marchio d’interesse storico nel settore del tessile. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr