Milano, il bimbo milanista che grida "Inter m***a" dal balcone durante la festa scudetto. Video

Milano, il bimbo milanista che grida Inter m***a dal balcone durante la festa scudetto. Video
MilanoToday.it SPORT

Un tenero gesto, forse un poco anti sportivo, ma da "vero erede della curva sud", commenta l'utente che ha caricato il video su Instagram

L'episodio è stato messo in rete da alcuni utenti che hanno filmato divertiti l'accaduto.

Mentre per le strade migliaia di tifosi festeggiavano sfidando le norme anti Covid, dalla finestra di un palazzo un piccolo tifoso dei cucini del Milan ha fatto capolino agitando in aria la maglia del numero 11 rossonero, e gridando a squarcia gola "Inter m***a" mentre fuori risuonavano i clacson della festa interista. (MilanoToday.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Statistiche curiose se consideriamo che Ibrahimovic ha segnato a tutte le big del nostro calcio Il vero problema è a Torino, visto che nello stadio della Juventus il centravanti non ha mai segnato. (Pianeta Milan)

Affare da 45 milioni di euro per il bomber. Il Milan si prepara a quattro partite di fuoco prima della fine del campionato. Il bomber 23enne del Chelsea non è mai entrato in sintonia con Tuchel, tanto che un suo addio a fine stagione pare essere certo. (Inews24)

Romelu Lukaku celebra la vittoria dello Scudetto con la maglia dell’Inter: non manca una frecciatina ad Ibrahimovic – . L’Inter ha vinto il diciannovesimo Scudetto della sua storia. Non è mancato nel giorno dopo la matematica certezza una frecciatina a Ibrahimovic, ricordando lo scontro in Coppa Italia: «Il nostro Dio ha incoronato il Re! (Calcio News 24)

Baiocchini: «Ibrahimovic carico per la sfida alla Juventus»

Lo scrive La Gazzetta dello Sport parlando del fuoriclasse svedese, il quale ha rinnovato da poco il suo contratto con il club rossonero fino al 30 giugno 2022. Al Milan la certezza granitica si chiama Ibrahimovic. (Milan News)

Tra un occhiolino e una corona, Romelu Lukaku festeggia lo scudetto appena vinto con l'Inter con quella che è una frecciata al rivale del Milan Zlatan Ibrahimovic, considerando che lo svedese ama definirsi almeno sui social «God» e «King». (Corriere della Sera)

Il problema goal in generale nel Milan c’è sempre: gli attaccanti segnano poco e il bomber rossonero di ques’ultimo periodo è Calhanoglu che, però, ha segnato solo tre reti» (MilanNews24.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr