Il coprifuoco slitta alle 24

Il coprifuoco slitta alle 24
La Fedeltà INTERNO

Fino ad allora, il coprifuoco resterà in vigore dalle 24 alle 5 del mattino

È un nuovo passo verso la normalità, in attesa che la regione diventi “bianca”.

Da questa notte, lunedì 7 giugno, slitta alle 24 il coprifuoco in Piemonte e nelle regioni “gialle”.

Accadrà lunedì 14 giugno, se verranno confermati i dati sull’incidenza dei contagi inferiore a 50 casi ogni 100 mila abitanti (adesso il Piemonte è a 28) o il 21 giugno, data nazionale di cancellazione del divieto, a prescindere dai colori. (La Fedeltà)

Ne parlano anche altri media

Il coprifuoco si riduce nelle zone gialle dove si rientra a casa dalla mezzanotte, mentre nelle regioni italiane in zona bianca è sparito del tutto e non ci sono più limiti al rientro a casa.Per i giovani è una liberazione dopo un inverno passato tra le quattro mura domestiche impossibilitati a vivere il loro tempo di giovinezza, ma ora avranno modo di riguadagnare il tempo perduto. (Sputnik Italia)

Nelle zone bianche, oltre a nessun coprifuoco, è possibile stare al tavolo all’interno fino a 6 persone e tavolate libere all’aperto. E in zona bianca scatta anche la possibilità di andare a trovare parenti e amici in sei persone (oltre ai figli minori) (Rieti Life)

Una mezzanotte diversa eppure familiare in Italia, quella del primo coprifuoco alle ore 24 dell’era Covid nelle regioni gialle, sempre meno. Viene citata la lite di alcuni giorni fa a Campo de Fiori, nel cuore della movida e del centro di Roma (Metropolis)

Coronavirus, cambia il coprifuoco: le regole da seguire

Intanto i dati epidemiologici sull’andamento della pandemia certificano la prosecuzione della discesa dei casi e dell’impatto sui reparti ospedalieri. Entro il 21 giugno tutta l’Italia dovrebbe diventare zona bianca con la sola eccezione della Valle d’Aosta, dove per raggiungere l’agognato traguardo occorrerà attendere la settimana successiva. (La Nuova Ferrara)

Sono in zona bianca invece Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Molise, Sardegna, Umbria, Veneto.Non ci sono più regioni in area rossa o arancione, quindi, e questase i dati del prossimo monitoraggio si rivelassero favorevoli. (AndriaViva)

E soprattutto in zona gialla il coprifuoco inizia a mezzanotte, un'ora dopo a quanto previsto in precedenza. Le prossime regioni "zona bianca" saranno, dal 14 giugno, Lombardia, Lazio, Piemonte, Puglia, Emilia-Romagna e Provincia di Trento. (Studio Cataldi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr