Stupro di Capodanno, le chat: "Venite, ce sta la roba". E quel sangue dopo la violenza esibito come trofeo

Stupro di Capodanno, le chat: Venite, ce sta la roba. E quel sangue dopo la violenza esibito come trofeo
La Repubblica INTERNO

Stupro di Capodanno, le chat: "Venite, ce sta la roba".

Nelle chat tutto l'orrore di quella notte

E quel sangue dopo la violenza esibito come trofeo di Romina Marceca e Andrea Ossino. La villa di via del Podere Fiume dove è avvenuto lo stupro di Capodanno (franceschi). A Primavalle, per la festa di San Silvestro, erano in trenta.

Il resto di Primavalle e Torrevecchia.

Dieci, quasi tutti minorenni, di Parioli. (La Repubblica)

Su altri giornali

Dopo quasi un anno le indagini si sono concluse nell’Aprile 2021, attraverso intercettazioni telefoniche ed ambientali, unite ad una attività di osservazione a distanza. Durate quasi un anno le indagini per la denuncia di stupro che una ragazza, all’epoca minorenne, aveva fatto. (Metropolitan Magazine Roma)

Roma, minorenne violentata dal branco a Capodanno: arrestati tre ragazzi tra i 19 e i 21 anni. Tre ragazzi tra i 19 e i 21 anni sono stati arrestati con l’accusa di violenza sessuale di gruppo nei confronti di una 17enne, avvenuta a Capodanno 2021 Sono stati arrestati tre ragazzi tra i 19 e i 21 anni. (Notizie.it )

Le accuse sono violenza sessuale e violenza sessuale di gruppo aggravata. Arrestati a Roma gli autori dello stupro del capodanno 2020. Dopo quasi un anno di indagini i carabinieri della Compagnia Cassia hanno eseguito due arresti per l’indagine che riguarda il presunto stupro di una minorenne avvenuto durante un party clandestino a Roma nella notte di Capodanno del 2020. (Corriere di Roma News)

Violenza sessuale di gruppo a Capodanno, arrestati

I carabinieri della Compagnia Cassia hanno arrestato tre ragazzi, tra i 19 e i 21, accusati, a vario titolo, di violenza sessuale e violenza sessuale di gruppo aggravata. Sono accusati di avere violentato una minorenne durante una festa a Roma la notte di Capodanno del 2021, un anno fa. (LumsaNews)

“Una festa organizzata per sballarci”, ha poi raccontato un diciassettenne. Una tavola imbandita solo con piste di cocaina, hashish, marijuana, pasticche e Rivotril. (Roccarainola.net)

Inoltre, è stato appurato che nel sangue della minore erano presenti tracce di sostanze che lasciano supporre che la giovane, al momento della violenza, si trovava in condizione di inferiorità psico-fisica. (Vivere Roma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr