F1 / Binotto: “Direttiva anti-porpoising non è applicabile”

FormulaPassion.it SPORT

Il motivo è che le power unit non sono le stesse.

Adesso abbiamo introdotto due power unit con Charles e questo ci dà un po’ di respiro.

Senza dubbio sarebbe stata molto combattuta.

Per difendersi avrebbe dovuto essere molto veloce, con tempi compresi tra il 17.4 e 17.6, perché Max era davvero rapido alle sue spalle.

Nel caso di Red Bull non so quali siano i loro problemi, se siano connessi alla power unit oppure no

(FormulaPassion.it)

Ne parlano anche altre testate

Abbiamo letto, infatti, nelle parole dette da Mattia Binotto dopo la gara un atteggiamento nuovo, molto più “agonisticamente cattivo” rispetto alla prima fase di stagione Non riteniamo che Sainz abbia in realtà grandi responsabilità, almeno per quanto riguarda la gara. (FormulaPassion.it)

Verstappen e Hamilton, però, non erano soli visto che c'era anche Carlos Sainz presente. avallando quanto detto poco prima da Carlos Sainz che aveva sottolineato la pericolosità di un dosso presente sul tracciato di Montreal. (ilGiornale.it)

Vi siete persi la nuova puntata di DopoGP, l'approfondimento di Automoto. Pur essendo più veloce di Verstappen, Carlos non è però riuscito a farsi presenza abbastanza ingombrante da infastidire Max. (Automoto.it)

E quando dice che la Ferrari aveva più passo della Red Bull, lo dice quasi con orgoglio, forse per rimarcare la sua, di prestazione. Il modo migliore per celebrare il traguardo dei 150 GP in carriera. (Autosprint.it)

Verstappen domina in Canada ed è lui il top assoluto del GP. Siete d’accordo con noi? (Tuttosport)

Siete d’accordo con noi? Bocciati, invece, Haas, AlphaTauri e McLaren. (Autosprint.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr