Coronavirus, Wuhan disinfestata: immagini sconcertanti. Oltre 500 infetti tra gli operatori degli ospedali

Liberoquotidiano.it Liberoquotidiano.it (Esteri)

Una scena da brividi, ma come spesso accade in questa storia sono i numeri stessi i primi a sconcertare.

Immagini da Wuhan, ovvero l'Apocalisse del Coronavirus.

Secondo quelle stesse fonti, dal governo sarebbe arrivato l'ordine di tacere e di non rendere pubblico l'accaduto.

La notizia riportata su altri giornali

Delle 59.900 tute necessarie ogni giorno, i medici e le infermiere di Wuhan ne hanno solo 18.500, ha spiegato il vice sindaco, Hu Yabo. A Wuhan sono oltre 40 gli ospedali dedicati ai pazienti contagiati, i posti letto 12mila. (Corriere della Sera)

Molti sono costretti a lavorare con il pannolone perché non hanno possibilità di andare in bagno durante il servizio, non avendo sufficienti tute da poter cambiare. Delle 59.900 tute necessarie ogni giorno, i medici e le infermiere di Wuhan ne hanno solo 18.500, ha spiegato il vice sindaco, Hu Yabo. (AGI - Agenzia Italia)

Una storia che sembra non avere fine: per due volte il ragazzino è rimasto bloccato nella città epicentro del focolaio a causa di un sospetto. Niccolò era rimasto a terra già due volte a causa di alcuni sintomi febbrili. (Notizie.it )

I media ufficiali hanno riferito, in successione, la rimozione di Jiang Chaoliang da segretario del Partito comunista dell’ Hubei, sostituito dal sindaco di Shanghai, Ying Yong, fedelissimo del presidente. (L'HuffPost)

Il KC 767 dell'Aeronautica Militare in partenza dall'Italia. È decollato alle 5:30 di venerdì mattina dall'aeroporto militare di Pratica di Mare il volo speciale dell'Aeronautica che rimpatrierà da Wuhan Niccolò, lo studente gradese di 17 anni rimasto bloccato nella città cinese focolaio dell'epidemia di coronavirus. (TGR – Rai)

«Voglio ringraziare lo Spallanzani e gli amici italiani che hanno dato supporto all’ambasciata - ha aggiunto - I servizi prestati ai miei connazionali sono stati ottimi e professionali, eccezionali, per venire incontro ai loro costumi particolari. (Gazzetta di Parma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr